Live

Alitalia ultimo volo: il commovente discorso del comandante: VIDEO

Alitalia ultimo volo partito da Cagliare giovedì 14 ottobre. Commovente il messaggio di addio del pilota che ha accompagnato l'ultimo volo.

Alitalia ultimo volo: Cagliari-Roma delle 22:05 del 14 ottobre 2021 ha chiuso definitivamente l’azienda di volo di Alitalia dopo 74 anni. A pilotare il comandante Andrea Gioia, 55 anni, assunto nel 1989.

Alitalia ultimo volo dopo 74 anni

L’ultimo volo di Alitalia è atterrato alle 23,22 nello scalo romano di Fiumicino giovedì 14 ottobre. Il volo  Az1586 Cagliari-Roma è partito alle 22:05. Si chiude definitivamente dopo 74 anni l’azienda Alitalia.

Addio Alitalia e benvenuto al marchio e dominio Ita acquistato per 90 mln di euro. La base d’asta era di 290 milioni, ma la prima asta era andata deserta. Il primo volo di Ita è decollato da Milano – Linate.

Post di addio di Alitalia pubblicato sui social prima di chiudere  “Addio cara vecchia Alitalia, si conclude oggi il tuo lungo viaggio. Per settantaquattro anni hai fatto volare milioni di passeggeri accompagnandoli in ogni parte del mondo. Con le tue ali sei stata la casa e l’orgoglio di noi Italiani. Si chiude un’era in cui sei stata protagonista e se ne apre un’altra. Domani, il primo volo della nuova compagnia Ita atterrerà a Bari e noi saremo lì ad attenderlo. Per aspera ad astra”.

Alitalia ultimo volo: il commovente discorso del comandante: VIDEO

L’ultimo volo è stato operato da un A321, ai comandi Andrea Gioia, 55 anni, con 15 mila ore di volo sulle spalle. “Grazie come sempre di tutto. Questo è un volo storico’, ha detto il comandante Gioia rivolgendo un saluto speciale ai passeggeri a bordo. Ecco il video.

Le parole emozionanti del comandante hanno accompagnato i passeggeri nell’ultima partenza di Alitalia: “Sono entrato nella scuola di volo a poco più di 21 anni, tra l’altro ironia della sorte ho fatto il primo volo proprio qui a Elmas, sono diventato pilota di linea a 23 e comandante a 33 anni. Questa sera l’ultimo volo di Alitalia coincide anche con il mio ultimo volo con la coda tricolore che ho portato con grande orgoglio nei cieli di mezzo mondo. E ora rilassatevi e godetevi questo volo storico. Tenetevi da parte la carta di imbarco che rappresenta un pezzetto di storia dell’aviazione italiana. All’arrivo sarò alla porta per salutarvi uno ad uno e ringraziarvi come sempre”.