Milano, borseggiatrici fermate ma prima aggrediscono Staffelli di Striscia

Milano, borseggiatrici da diversi anni nel centro città sono diventate una presenza costante e fastidiosa per i numerosi pendolari.

Milano, borseggiatrici: sono diventate una piaga da alcuni anni al centro della città e tante sono state le vittime. C’è stato anche l’intervento di Striscia La Notizia che più volte ha documentato i borseggi ma nell’ultimo servizio le cose non sono andate come si sperava.

Milano, borseggiatrici fermate

La metro al centro di Milano da settimana è presa da assalto non tanto da turisti ma dalle borseggiatrici che sono diventate una piaga per i tantissimi viaggiatori.

Più volte ci sono state segnalazioni, perché sono state individuate dai passeggeri ma soprattutto perché sono diversi anni. Dal 2016 secondo le testimonianze e poi non si allontanano quasi mai dal centro, rimangono di solito in uno spazio delimitato dalle fermate Centrale e Cadorna.

Addirittura su un blog un giovane fornisce anche alcuni consigli per i viaggiatori che rischiano di trasformarsi in prossime vittime: “Vi consiglio di tenere avanti le borse e gli zaini, facendo attenzione a non fare avvicinare nessuno e se non fosse possibile, chiudere le zip con un lucchetto.

Le rom, si avvicinano con una scusa per distrarvi, mentre siete sul vagone. Le vittime preferite dai ladri, sono persone anziane, disabili, turisti e ragazzini”. Una vera e propria piaga che è alimentata ovviamente dalla criminalità che sfrutta spesso donne, con l’idea dell’insospettabilità, per compiere veloci e piccoli furti.

Aggredito Staffelli di Striscia La Notizia

Le borseggiatrici sono state poi fermate a seguito soprattutto del servizio di Striscia La Notizia.

Purtroppo la troupe e l’inviato sono stati aggrediti come spiega anche sul proprio sito il tg satirico: “Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni, l’inviato di Striscia – accompagnato dalle quattro figuranti “anti borseggio” – va alla stazione di Lambrate, dove becca le ladre in procinto di cominciare una nuova giornata di “lavoro”. Smascherate, le borseggiatrici tentano di fuggire su un treno. Ma la troupe di Staffelli le raggiunge e partono lanci d’oggetti, spintoni, minacce e sputi ai danni dell’inviato e delle figuranti, aggressione che va avanti per tutto il tragitto fino alla stazione Centrale, dove le ladre vengono bloccate dalle forze dell’ordine per controlli”.

LEGGI ANCHE: Luca Abete a Caivano: aggredito l’inviato di Striscia La Notizia