Luca Abete a Caivano: aggredito l’inviato di Striscia La Notizia

Luca Abete a Caivano è stato aggredito insieme alla sua squadra durante un servizio per il programma satirico in onda su Canale 5.

Luca Abete a Caivano: aggredito insieme alla sua squadra durante un servizio girato per telegiornale satirico di Striscia La Notizia. L’inviato è finito in ospedale con cinque giorni di prognosi.

Luca Abete a Caivano: aggredito

Ancora una volta l’inviato di Striscia La Notizia, Luca Abete, è stato aggredito insieme alla sua squadra tecnica a seguito. I fatti sono successi a Caivano, in provincia di Napoli, durante un servizio dell’inviato vestito di verde che segue da sempre le segnalazioni in Campania.

«La situazione – si legge in una nota della trasmissione – si è surriscaldata quando Abete si è palesato per chiedere spiegazioni al venditore, che prima si è rifugiato in casa, poi ha scatenato una «caccia all’inviato» in compagnia della madre. Calci e spintoni, accompagnati da insulti e minacce, che hanno procurato ad Abete cinque giorni di prognosi, oltre al danneggiamento dell’attrezzatura». Le immagini sono state trasmesse nella puntata di Striscia la notizia del 14 febbraio

L’inviato e la sua troupe sono stati picchiati con calci, spintoni, pugni, insulti e se tutto ciò non fosse bastato ulteriori minacce.

Il servizio che si stava cercando di realizzare riguardava la vendita illegale di auto sequestrate che sarebbero poi state smontate per rivendere al mercato nero i pezzi di ricambio.

LEGGI ANCHE: Silvia Toffanin a Striscia la Notizia: novità a Mediaset