Live

Medico negazionista bloccato dall’Asl to4 come medico di base

Medico negazionista Asl to4: fermato per teorie complottiste ma anche per aver avallato esenzioni da vaccino per alcuni pazienti.

Medico negazionista bloccato dall’Asl to4: revocata la convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale per il dottor Giuseppe Delicati di Borgaro per le sue teorie complottiste.

Medico negazionista bloccato dall’Asl to4

L’Asl To4, al termine di una lunga istruttoria, con una delibera firmata dal direttore generale Scarpetta, ha deciso per la sanzione disciplinare nei confronti del dottor Giuseppe Delicati.

Il medico era noto nell’ambiente ma anche ai media( intercettato anche dal programma delle Iene) per le sue teorie negazioniste e complottiste.

Il medico negazionista nel mirino dei carabinieri

Il dottor Giuseppe è finito nel mirino dei carabinieri e di conseguenza anche dall’Asl non solo per teorie negazioniste ma anche per avere avallato esenzioni da vaccino per alcuni suoi pazienti.

Sul conto di Delicati indagano anche la procura di Torino e quella di Ivrea. Nelle scorse settimane sono finiti nel mirino dei carabinieri del Nas anche diversi pazienti che probabilmente non avevano diritto all’esenzione.

La decisione dell’Asl To4 è stata già trasmessa all’Ordine provinciale dei Medici.

In paese c’è sconcerto per il comportamento del medico: “In un momento storico in cui l’Asl e tutto il sistema sanitario nazionale sono impegnati nella campagna vaccinale avere un medico che lavorava per l’Asl e contestualmente rilasciava esenzioni vaccinali era un fatto inaccettabile e paradossale – dice il sindaco di Borgaro, Claudio Gambiniobene ha fatto l’Asl a revocare il contratto e ora mi aspetto che con solerzia provvedano alla sostituzione di Delicati per evitare un ulteriore disagio ai suoi pazienti che già ne hanno subiti parecchi in questi mesi.

Nei prossimi giorni i pazienti delicati riceveranno comunicazione in merito alle procedure per poter cambiare medico scegliendone un altro sul territorio”.