Mariupol, ultime news: la caduta è vicina

Mariupol, ultime news: continua la città ad essere bombardata ed essere sotto l'assedio delle forze militari russe.

Mariupol, ultime news: arrivano voci di una possibile resa della città considerata strategica dal punto di vista geopolitico in questo conflitto. Fonti ucraine, tuttavia, fanno sapere che la resistenza continua.

Mariupol, ultime news: la caduta è vicina

Mariupol continua ad essere bombardata e l’assedio dei militari russi sembra essere a un punto di svolta. Il sindaco, Vadym Boychenko, ha dichiarato che “sono state distrutte le case di 84mila cittadini” e “100mila persone che chiedono l’evacuazione”.

Dall’altra parte, il ministero della Difesa russo sostiene che 1026 soldati della 36esima brigata dell’Ucraina si sono arresi a Mariupol. Inoltre, la televisione russa ha invece mostrato immagini della fabbrica Illich Iron and Steel Works. «All’interno dell’Azovstal al momento ci sono 200 feriti che non possono ricevere assistenza medica», aveva detto Kadyrov in un messaggio precedente. «Per loro e per tutti gli altri sarebbe meglio porre fine a questa inutile resistenza e tornare a casa dalle loro famiglie», aveva aggiunto.

In queste ore, ci sono notizie contraddittorie su Mariupol: fonti russe fanno sapere che la città è vicina alla resa, mentre fonti ucraine smentiscono e confermano che la resistenza prosegue. Intanto, Zelensky ha propsoto alla Russia di consegnare a Mosca l’oligarca Viktor Medvedchuk, considerato vicino al presidente russo, in cambio della liberazione degli ucraini fatti prigionieri dalle forze russe.

LEGGI ANCHE: Mariupol, perché è così importante per Putin e per la Russia