Live

Macbeth, significato senza tempo: la sete dell’uomo per il potere

Che significato ha Macbeth? Le origini e la storia del personaggio dell'opera di Verdi. Chi lo ha ucciso? Che ruolo ha Lady Macbeth?

Il subdolo nobile scozzese Macbeth è il protagonista della tragedia di William Shakespeare a suo nome, nonché dell’omonima opera lirica di Giuseppe Verdi ad essa ispirata. Insieme a sua moglie, Lady Macbeth, è uno dei personaggi più complessi e profondi della produzione di Shakespeare. Che significato ha la storia di Macbeth? Chi è e chi lo uccide? Che ruolo ha Lady Macbeth nella storia?

Chi è Macbeth?

Macbeth è il protagonista della tragedia a suo nome scritta da William Shakespeare, che ha ispirato anche l’indimenticabile opera lirica di Giuseppe Verdi.

È un personaggio immaginario teatrale che è però basato su una figura realmente esistita: Re Macbeth di Scozia, che governò il paese dal 1040 al 1057.

Macbeth, il significato senza tempo: la sete di potere

Nella tragedia e nell’opera lirica, è un valoroso nobile scozzese che riceve una profezia da tre streghe: sarà prima signore di Cawdor e poi Re di Scozia, mentre i figli del suo amico Banco lo succederanno al trono. Quando Re Duncan lo proclama signore di Cawdor, confermando la profezia, Macbeth viene sopraffatto dalla sete di potere e decide di assassinarlo e prendere il trono di Scozia per sé.

Quella di Macbeth è la storia della lotta dell’uomo per il potere, che distrugge il protagonista e gli altri personaggi.

Dopo la sua incoronazione e la fuga del principe Malcolm, accusato di regicidio, Macbeth è sconvolto da sensi di colpa e paranoia. Il re diventa un despota e da inizio a una serie di cruenti omicidi, uccidendo chiunque ritenga una minaccia al suo regno. Per impedire che si avveri la seconda parte della profezia, il tiranno fa trucidare anche Banco e i suoi figli.

Tra le vittime della sua follia anche l’innocente moglie e figlio di Macduff, nobile scozzese fedele a Re Duncan che ha accompagnato Malcolm in esilio per difenderlo dalle accuse. Furioso, Macduff giura vendetta.

Chi uccide Macbeth?

Il regno di terrore di Macbeth viene interrotto dall’avverarsi di un’altra profezia delle streghe. Le fattucchiere prevedono che egli resterà signore di Scozia fino a quando la foresta di Birnam non gli muoverà contro, e nessun nato di donna potrà ucciderlo.

Il principe Malcolm torna in Scozia per riprendersi il trono al comando di un esercito, accompagnato da Macduff. I soldati raccolgono e indossano i rami degli alberi della foresta di Birnam per mimetizzarsi, dando a Macbeth l’impressione che sia l’intera foresta a muoversi. Nello scontro che segue, Macbeth è ucciso da Macduff, che vendica l’omicidio di sua moglie e suo figlio e svela di essere venuto al mondo con un parto cesareo e di non essere quindi propriamente “nato di donna”. 

Che ruolo ha Lady Macbeth?

Lady Macbeth, moglie del nobile protagonista, è un personaggio fondamentale dell’opera. Sono infatti i subdoli consigli dell’ambiziosa metà di Macbeth a spingerlo all’omicidio di Re Duncan, di Banco e i suoi figli e della famiglia di Macduff. È la stessa Lady Macbeth a sporcarsi le mani quando il marito, sconvolto dai sensi di colpa, esita a tornare nelle stanze di Duncan per incastrare le guardie come da lei indicato.

Anche lei, come il marito, sarà sopraffatta dai sensi di colpa per gli orribili crimini commessi e finirà per impazzire, per poi morire tra sonno e delirio.

Nell’opera di Giuseppe Verdi è stata interpretata da tante celebri soprano, tra cui Maria CallasMara ZampieriGhena Dimitrova e, recentemente, Anna Netrebko.

La Prima della Scala 2021

La stagione 2021 del Teatro della Scala di Milano si apre il 7 Dicembre con il Macbeth di Giuseppe Verdi.

Il libretto dell’opera fu scritto da Francesco Maria Piave. È stata messa in scena per la prima volta nel 1847 al Teatro della Pergola di Firenze. È un classico del Teatro della Scala, dal grande successo del 1952, con la sublime Maria Callas nel ruolo di Lady Macbeth.

L’evento teatrale dell’anno, dopo il duro periodo della pandemia, che sarà possibile seguire anche in tv, sul web e per radio. Per chi invece vive a Milano, sarà possibile vedere la Prima anche senza entrare nel rinomato Teatro dell’Opera, con il ritorno dell’iniziativa Prima Diffusa. Sono infatti previste 32 proiezioni in diretta della Prima della Scala sparse per tutta la città.