Liguria, donna morsa da un cinghiale in spiaggia a Sturla

Mentre era in spiaggia a Sturla, in Liguria, una donna di 57 anni è stata morsa da un cinghiale in spiaggia

Una donna è stata morsa da un cinghiale mentre era in spiaggia a Sturla, in Liguria. La donna di 57 anni, in particolare, aveva appena finito di mangiare una pizza sulla spiagga di Vernazzola (Sturla, in provincia di Genova), quando un cinghiale l’ha morsa ad un braccio.

Liguria, donna morsa cinghiale in spiaggia a Sturla

La vicenda, che ha dell’incredibile, ha coinvolto nello specifico una donna attivista locale del circolo Pd a Voltri, che ha voluto denunciare pubblicamente ciò che le era accaduto.

Impiegata in un’azienda di assicurazioni, la donna era andata nella spiaggia di via del Tritone a Sturla dopo il lavoro e aveva appena mangiato una pizza. Improvvisamente, mentre si stava godendo la fine della giornata al mare, ha visto un grosso cinghiale accanto a lei che l’ha morsa ad un braccio. Questo nonostante in un primo momento sembrava che volesse rovistare nel cartone della pizza.

L’arrivo dei soccorsi

La donna, che ha subito chiesto aiuto dopo l’aggressione, è stata poi soccorsa e trasferita al pronto soccorso dell’ospedale San Martino dove è stata sottoposta ad antitetanica e poi al ciclo di antirabbica. Ora dovrà assumere un antibiotico 3 volte al giorno. “È intollerabile che i cittadini corrano un rischio del genere – ha raccontato al quotidiano La Repubblicaero in una spiaggia dove, proprio a fianco a me, fino a pochi minuti prima, avevo avuto la compagnia di una coppia con un bimbo nel passeggino: se avesse morso lui? E poi quella spiaggia è accessibile alle persone disabili, perché metterle a rischio? Si tratta di un arenile pubblico, che deve comunque essere presidiato.

L’emergenza cinghiali, credo, stia degenerando. Non ci sono precedenti».