Marche, alluvione: i dispersi sono ancora tre e tra loro c’è un bambino. L’appello della mamma del piccolo di 8 anni

Marche, alluvione: per i dispersi i Vigili del Fuoco stanno lavorando senza sosta nelle ultime ore. Tra loro anche un bambino.

Marche, alluvione: per i dispersi non è ancora finita. Ormai è una corsa contro il tempo, speranze minime ma le ricerche non si fermano. I Vigili del Fuoco sono sempre a lavoro senza sosta. La mamma del piccolo di 8 anni ancora disperso lancia un appello ai soccorritori.

Marche, alluvione: i dispersi sono ancora tre e tra loro c’è un bambino

L’ultimo bollettino dell’alluvione nelle Marche è senza dubbio tragico.

Sono dieci le vittime accertate dall’ultimo bollettino della prefettura di Ancona, tre i dispersi (perché è stato nel frattempo identificato il corpo della 17enne Noemi Bartolucci) tra i quali tra i quali Mattia Luconi di appena 8 anni e un’altra mamma, Brunella Chiù di 56 anni oltre a un 47enne di Arcevia.

I Vigili del Fuoco non si arrendono e continuano le ricerche per recuperare i dispersi. Il sindaco di Barbara (Ancona) Riccardo Pasqualini ha lanciato un appello: “Speriamo che l’acqua si abbassi ancora, i termoscanner servono a poco.

Oggi chiederò l’intervento delle unità cinofile”. Intanto, la Procura di Ancona ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e inondazione colposa ancora a carico di ignoti.

L’appello della mamma del piccolo di 8 anni

“Ho lottato per tenere Mattia stretto a me dopo avere abbandonato la mia macchina ma c’era quella forza sovrumana, quell’acqua che ci ha travolti trascindandoci verso il basso e che me l’ha strappato via dal petto.

Il mio adorato figlio adesso dov’é?“, il racconto di mamma Silvia farmacista 42enne di Barbara. La donna è riuscita a salvarsi ma il figlio di 8 anni è ancora disperso. In un’intervista a La Repubblica arriva l‘appello disperato: “Non riesco a perdere la speranza. Lo so che non è razionale, sono trascorse quasi 24 ore. Ma io rivoglio mio figlio. Lancio un appello ai soccorritori: “Riportatelo alla sua mamma””.