Jeremy Renner dimesso dall’ospedale, come sta l’attore di Avengers?

Jeremy Renner torna a casa, l'attore è stato dimesso dall'ospedale dopo l'incidente con lo spazzaneve: come sta adesso?

Jeremy Renner dimesso dall’ospedale dopo l’incidente con il suo gatto delle nevi, come sta? L’attore, volto di Hawkeye nell’universo Marvel, fu travolto dal pesante mezzo sul vialetto di casa sua all’inizio di gennaio.

Jeremy Renner dimesso dall’ospedale, come sta dopo l’incidente

La riabilitazione di Jeremy Renner dopo l’incidente fa passi avanti. L’attore americano, volto di Hawkeye nell’universo cinematografico Marvel e due volte candidato all’Oscar, ha annunciato le sue dimissioni dall’ospedale. Lo scrive su Twitter, pubblicizzando la seconda stagione della serie Mayor of Kingstown, dove recita da protagonista: “Al di fuori della mia nebbia cerebrale durante la convalescenza, ero molto eccitato all’idea di guardare l’episodio 201 con la mia famiglia a casa”. 

Ad inizio gennaio Renner era rimasto vittima di un incidente con il suo gatto delle nevi. L’attore 52enne fu travolto dal veicolo mentre spalava la neve sul vialetto della sua casa in Nevada. Lo scontro con lo spazzaneve gli ha procurato ferite molto gravi, al punto da richiedere il ricovero d’urgenza in ospedale e il trasporto in elicottero.

Come sta l’attore, le voci allarmanti sulle sue condizioni e i tempi di ripresa

Il messaggio su Twitter di Renner fa ben sperare i fan dell’attore, considerate le voci allarmanti circolate nelle ultime settimane. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Renner rischiava di perdere una gamba“Ci sono dubbi che possa tornare a camminare correttamente o del tutto”. In base ad alcune fonti, i medici stavano persino considerando l’amputazione. “Jeremy è consapevole che quel giorno è quasi morto” -spiega un’altra fonte a Radar Online“I danni al torace erano così gravi che è stato ricostruito in sala operatoria”.

Nonostante sia ancora presto per tirare un sospiro di sollievo, la situazione pare non sia più così critica. La riabilitazione dell’attore procede bene, anche se i tempi di ripresa non si preannunciano brevi. Renner potrà continuare la sua convalescenza tra le comodità di casa sua ma, secondo quanto riportato, ci vorranno almeno due anni prima che riesca a riprendersi completamente, con ulteriori operazioni distanziate nel tempo.