Incidente sul Grande Raccordo Anulare, 23enne in coma

Ancora dubbi sulle dinamiche di un grave incidente sul Grande Raccordo Anulare, che ha mandato in coma un giovane di 23 anni: cosa è successo?

Roma, grave incidente sul Grande Raccordo Anulare, ragazzo di 23 anni finisce in coma: la famiglia è in cerca di testimoni. Il giovane è caduto dal suo scooter lo scorso 30 giugno in circostanze ancora non chiare.

Incidente sul Grande Raccordo Anulare: 23enne finisce in coma farmacologico

Roma, è ancora un mistero il grave incidente avvenuto sul Grande Raccordo Anulare lo scorso 30 giugno che ha coinvolto un ragazzo di 23 anni. La vittima si chiama Luigi e stava attraversando il GRA in direzione di Tivoli sul suo scooter, un SH 300 grigio.

Attorno alle 16 e 40 il 23enne è caduto rovinosamente dal suo mezzo per cause ancora poco chiare. Per sua fortuna è stato visto da un altro automobilista, che si è fermato e ha chiamato i soccorsi. I sanitari hanno subito portato il ragazzo in ospedale, dove i medici lo hanno sottoposto ad un intervento d’urgenza: il ragazzo ha riportato tre microfratture craniche due versamenti. Al momento è in coma farmacologico all’Ospedale San Giovanni di Roma.

La famiglia vuole la verità, l’appello del fratello: “Cerchiamo testimoni”

Non si sa ancora nulla sulle dinamiche dell’incidente. Secondo alcune testimonianze, lo scooter non avrebbe riportato danni o segni di alcun tipo. Questa informazione alimenta l’ipotesi che un auto abbia tagliato la strada a Luigi, provocando la sua caduta. Al momento i familiari del ragazzo cercano disperatamente informazioni sull’accaduto. Il fratello del 23enne ha lanciato un appello, in cerca di testimoni che possano far luce sull’incidente.

La caduta ha avuto luogo in un orario di punta, per questo i familiari sono speranzosi che qualcuno possa contattarli con qualche informazione in più sulla caduta di Luigi.