Incendi in Sardegna, 70 ettari di campagna bruciati a Mandas

Incendi in Sardegna, il bilancio parziale dei danni: bruciati almeno 70 ettari di campagna a Mandas. Il sindaco: "Serve aiuto".

Incendi in Sardegna, il bilancio dei danni: 70 ettari bruciati a Mandas. Un grosso rogo ha sfiorato il centro abitato del Sud Sardegna. Il sindaco della cittadina, Umberto Oppus, costretto ad evacuare decine di case. Le fiamme riprendono, l’appello del primo cittadino: “Serve aiuto”.

Il bilancio degli incendi in Sardegna: bruciati 70 ettari di campagna a Mandas

Il bilancio dei danni degli incendi che han colpito la Sardegna nel tardo pomeriggio di ieri è impietoso.

Secondo i dati raccolti sinora, le fiamme avrebbero distrutto almeno 70 ettari di campagna attorno alla cittadina di Mandas, in provincia di Sud Sardegna. Il rogo si sarebbe sviluppato nel pomeriggio, alimentato da un forte vento di Maestrale, arrivando ai confini del centro abitato. Il sindaco di Mandas, Umberto Oppus, ha dovuto ordinare l’evacuazione di decine di abitazioni. Durante la notte i vigili del fuoco hanno lottato con almeno 14 roghi in tutta l’area circostante.

Tra i centri colpiti anche Burcei, il paese delle ciliegie, Villamassargia, Siamanna, in provincia di Oristano, e Portoscuso, in provincia di Cagliari.

Oppus: “Le fiamme hanno ricominciato a divampare, serve aiuto”

Intervistato da ANSA.it, il sindaco di Mandas Umberto Oppus ha fatto il punto della situazione: “Attualmente, dalle verifiche fatte insieme con l’agenzia Forestas, sappiamo che le fiamme hanno percorso 5 km dalla zona di Santa barbara sino al confine con il lago verso Siurgus Donigala.

Fortunatamente abbiamo scongiurato problemi per le persone, ma diverse aziende agro-zootecniche hanno subito danni importanti con lecci e rovereti centenari andati in fumo“. In seguito Oppus ha lanciato un appello su Facebook, segnalando la ripresa di un ennesimo rogo: Le fiamme hanno ricominciato a divampare a Parabetza, Farrui e Arriu de Cradaxu. Serve aiuto“.