Incendi dolosi a Palermo, la rabbia verso i piromani: “Ignobili criminali”

Palermo piagata dagli incendi dolosi, in fiamme anche la discarica di Bellolampo. La sindaca di Termini Imerese: "Ignobili criminali bruciano la Sicilia".

Incendi dolosi a Palermo, notte di fuoco in Sicilia. I roghi minacciano le abitazioni attorno alla città, evacuati i residenti. In fiamme anche la discarica di Bellolampo. Il sindaco di Termini Imerese non ce la fa più: “La Sicilia brucia per colpa di ignobili criminali.

Incendi dolosi a Palermo, residenti evacuati nella notte: fiamme a Bellolampo

Dopo l’inferno di Pantelleria, continua la piaga degli incendi dolosi in Sicilia. Nella notte tra il 18 e il 19 agosto una serie di roghi hanno travolto le campagne attorno a Palermo.

I vigili del fuoco hanno evacuato i residenti delle abitazioni attorno alla città e delle zone più a rischio. Nella serata di ieri le forze antincendio sono intervenute a Poggio Ridente, Poggio San Francesco e nelle zone di Boccadifalco e Borgo Nuovo.

Si combattono, infatti, roghi preoccupanti anche nella discarica di Bellolampo: i vigili hanno circoscritto l’incendio, ma i rifiuti continuano a bruciare. La zona è invasa da fumi e puzza di plastica bruciata, che si stanno diffondendo nelle aree circostanti.

A mezzanotte, il Comune di Palermo ha pubblicato una nota rivolta ai residenti: “L’amministrazione comunale rinnova la raccomandazione agli abitanti delle zone limitrofe (Borgonuovo, Boccadifalco) alla massima prudenza, limitando allo stretto necessario l’esposizione  all’aperto e mantenendo chiuse le finestre durante la notte“.

La rabbia del sindaco di Termini Imerese: “Ignobili criminali bruciano la Sicilia”

Maria Terranova, sindaco del comune palermitano di Termini Imerese, ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook, in cui descrive l’emergenza di questi giorni.

“Incendi ovunque.” -spiega la prima cittadina- “Siamo tutti fuori per dare sostegno ai cittadini, con il fuoco a pochi passi da noi. Un incubo, con chiamate che si rincorrevano e che ci segnalavano sempre nuovi principi di incendi in zone sempre diverse. Abbiamo attivato il Centro Operativo Avanzato: un centro operativo che ho voluto costituire direttamente sui luoghi interessati dagli incendi”. Terranova si scaglia poi contro i piromani autori degli incendi: “Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma la Sicilia brucia e per mano di ignobili criminali in un sistema che fa sempre più fatica a reagire.

Siamo molto stanchi“.