Giuseppe Conte ai parlamentari M5S: “Serve la pace. Politica non è un mestiere”

Giuseppe Conte ai parlamentari del Movimento ha ribadito la necessità di un negoziato di pace per il conflitto in Ucraina

Giuseppe Conte, neo eletto parlamentare alla Camera dei deputati, ha parlato alla platea dei nuovi eletti del Movimento cinque stelle. Ecco cosa ha detto.

Giuseppe Conte ai parlamentari M5S: “Politica non è un mestiere”

In merito alla loro elezioni da deputati e senatori della repubblica Italiana, Giuseppe Conte ha ammonito i suoi, rimarcando che “nelle istituzioni serve etica pubblica, disciplina e onore. È molto importante che la politica non diventi un mestiere e non sia inteso come tale, sia da chi è al primo sia da chi è al secondo mandato.

Giusto ascoltare chi è più competente di noi nei regolamenti parlamentari, ma ricordiamoci che la nostra missione è realizzare il programma elettorale”.

“Serve un negoziato di pace”

In merito, poi, a quello che sta accadendo in Ucraina, Giuseppe Conte ai parlamentari è tornato a parlare della necessità di un negoziato di pace, che deve tornare ad essere la priorità a livello europeo e internazionale. “Quello che vogliamo fare è una manifestazione per la pace che, sottolineo, deve essere senza bandiere – ha commentato – anche se continuiamo a voler essere accusati di voler mettere un cappello su questa iniziativa.

Non si tratta, invece, di mettere il cappello, ma di far tornare in primo piano un tema che sembra ormai essere tornato ai margini ha commentato il presidente del M5s ed ex premier.