Elezioni, Conte all’opposizione esalta i risultati e difende il Reddito di Cittadinanza

Conte all'opposizione dopo le elezioni e i risultati raggiunti. Il Movimento 5 Stelle ha raggiunto risultati inaspettati. Sarà la terza forza.

Conte all’opposizione: dopo le elezioni il leader del Movimento 5 Stelle sa di uscire come terza forza del Paese e promette battaglia su tutti i fronti contro il governo del centrodestra che quasi sicuramente andrà a formarsi.

Elezioni, Conte all’opposizione esalta i risultati

Il movimento 5 Stelle esce da queste elezioni come terza forza del Paese sopra al 15%. Il suo leader Giuseppe Conte con un post su Facebook ha voluto esaltare i risultati raggiunti: “Abbiamo compiuto una grande rimonta contro ogni pronostico: i cittadini hanno riconosciuto tutta la forza delle nostre proposte”.

In più, ha scritto Conte che visti i risultati e chi andrà al governo, il M5S sarà all’opposizione: “Con questa sciagurata legge elettorale il centrodestra è maggioranza in Parlamento, ma non nel Paese. La nostra sarà un’opposizione intransigente. Saremo l’avamposto per l’agenda progressista contro le disuguaglianze, a protezione delle famiglie e delle imprese in difficoltà, a difesa dei diritti e dei valori della nostra Costituzione. Sentiamo tutto il peso della fiducia che ci avete dato, non la tradiremo mai”.

Difende il Reddito di Cittadinanza

“Siamo la terza forza politica e abbiamo una grande responsabilità, esprimeremo coraggio e determinazione e saremo concentrati per realizzare il programma illustrato in campagna elettorale. Questa rimonta conferma che quando hai idee e progetti, hai passione e parli ai cittadini con cuore sincero, loro rispondono; saremo intransigenti”. Così il leader del M5S, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di commento al voto. “Il centrodestra sarà maggioranza nel parlamento ma non nel paese.

E’ il risultato di questa legge elettorale. Inizieremo subito una battaglia per superare questa legge elettorale”.

Poi, non è mancato il passaggio sulla difesa di uno dei punti forti del Movimento, il Reddito di Cittadinanza: “Il voto che ci è stato dato va tramutato in forza politica che avremo in Parlamento. Chi tocca il reddito troverà in noi una barriera insuperabile. Il Paese è in grande difficoltà, chi pensa di toccare il reddito di cittadinanza dovrà fare i conti con noi”.

 

LEGGI ANCHE: Giorgia Meloni, il primo discorso dopo la vittoria: “È il momento della responsabilità”