Forni crematori russi in Ucraina: perché? Drammatica rivelazione

I soldati russi seguiti da forni crematori mobili durante l'invasione dell'Ucraina: perché? La macabra decisione del Cremlino.

Forni crematori russi seguono l’esercito in Ucraina: perché? La drammatica rivelazione arriva dall’intelligence britannica, ed è stata riportata anche dal Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky. Ecco la macabra spiegazione: per cosa sono usati i forni?

Forni crematori seguono i soldati russi in Ucraina: perché?

Mentre proseguono le trattative di pace tra la Russia e l’Ucraina, la guerra continua a farsi teatro delle peggiori atrocità. Secondo molte fonti dell’intelligence britannica, l’esercito russo sta seguendo delle nuove disposizioni del Cremlino durante l’invasione dell’Ucraina.

I soldati russi sono seguiti da una serie di forni crematori “volanti”. Come mai? La motivazione è agghiacciante: a quanto sembra, il governo russo ha stabilito che le salme dei soldati russi non saranno recuperatenon riceveranno un funerale. Per nascondere in patria il vero numero di perdite subite durante l’intervento, i corpi saranno bruciati sul posto. Neanche un ultimo saluto per i familiari del caduto. Riceveranno solo una fredda comunicazione: “È morto nell’adempimento del proprio dovere di servizio, al di fuori della località di dislocazione permanente”. 

La notizia arriva dai giornali inglesi Telegraph The Guardian, che ha pubblicato anche un video dei forni.

In seguito, il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha riportato lui stesso la macabra scoperta, nel corso di una conferenza stampa dove ha nuovamente chiesto l’intervento della Nato: “Se l’Ucraina cade, la Russia si prenderà i Paesi Baltici e l’Europa orientale”.

Il segretario della difesa Wallace: “Se fossi un soldato russo, sarei molto preoccupato”

Il Segretario di Stato per la Difesa del Regno Unito Ben Wallace ha commentato la notizia con incredulità: “Se fossi un soldato e se sapessi che i miei generali hanno così poca fede nelle mie capacità da farmi seguire sul campo di battaglia da un forno crematorio mobile…O ancora, se fossi la madre o un padre di un figlio, che in futuro potrebbe essere mandato in una zona di guerra, e il mio governo  pensasse che il modo di coprirne la morte sia un forno…

Personalmente sarei molto, molto preoccupato“.