Festa di Halloween a Seul, è strage: più di 150 i morti

Festa di Halloween a Seul, da momento di allegria a tragedia: più di 150 i morti, 22 stranieri e numerosi ancora i dispersi

Festa di Halloween a Seul, più di 150 i morti. Sono esattamente 153, per ora, i morti legati alla calca creatasi nella notte a Itaewon, a Seul ed è stato proclamato il lutto nazionale.

Festa di Halloween a Seul, è strage: più di 150 i morti

In occasione di un evento a Seul per festeggiare Halloween, si è purtroppo verificata una strage tale che il governo sudcoreano ha deciso di proclamare sette giorni di lutto nazionale.

Le persone scomparse, comunque, sono ad ora 355 e i morti accertati 355. Molte delle vittime, secondo le autorità competenti, erano attorno ai 20 anni d’età, giovani che si erano radunati per festeggiare una festa di Halloween che purtroppo è finita in tragedia. Il presidente Yoon Suk-yeol ha affermato che questa tragedia “non avrebbe dovuto verificarsi” e secondo l’ultimo aggiornamento fornito dalle autorità locali, le vittime di nazionalità straniera sono 22

Cosa è successo a Seul

La festa di Halloween a Seul è stata la prima celebrata nei locali e in strada dopo la pandemia. Le cause che hanno portato a questa bolgia mortale non sono ancora chiare, ma un funzionario dei vigili del fuoco ha sostenuto che una grande folla si era accalcata in uno stretto vicolo vicino all’hotel Hamilton perché era stata avvistata una celebrità nella notte in un bar a Itaewon. Ad un certo punto qualcosa ha scatenato il panico e centinaia di persone sono rimaste schiacciate.

Questi video hanno fatto il giro del mondo. Un fiume di persone, infatti, ha iniziato a sbandare e si è creato un caos che ha portato a più di 150 morti accertati.