Ferrovie, sciopero 9 settembre 2022: orari dello stop e motivazioni della protesta

Ferrovie, sciopero 9 settembre 2022: previsti diversi disagi per i viaggiatori nella giornata di venerdì della prossima settimana.

Ferrovie, sciopero 9 settembre 2022: i treni si fermano nelle giornata di venerdì per alcune ore. Lo stop è stato chiesto ed annunciato dalle organizzazioni sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast Confsal e Orsa.

Ferrovie, sciopero 9 settembre 2022: orari dello stop

Le Ferrovie annunciano lo sciopero del 9 settembre 2022. Lo stop sarà di 8 ore venerdì 9 settembre dalle 9 alle 17 di macchinisti e capitreno di Trenitalia, Italo, Trenord, Trenitalia Tper.

Dunque, sono previsti diversi disagi per i viaggiatori nella giornata di venerdì della prossima settimana. Saranno garantite, dunque, le corse al primo mattino e nel tardo pomeriggio. Sarà necessario per i viaggiatori tenersi aggiornati in quella giornata di stop. Sarà importante consultare i siti delle diverse aziende di trasporto coinvolte nella protesta.

Le motivazioni della protesta

Le motivazioni dello sciopero riguardano la sicurezza di chi lavora sui treni, troppo spesso messi in pericolo e nemmeno tutelati.

A proclamare la protesta sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast Confsal e Orsa “per gravi eventi lesivi della sicurezza e dell’incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori”.

“A tutt’oggi, preso atto dell’ennesima aggressione al personale in servizio sui treni – denunciano le organizzazioni sindacali – non si è apprezzato alcun intervento da parte dei datori di lavoro (aumento delle risorse a supporto del personale di front line) e neanche una maggiore incisività da parte del legislatore rispetto alle proposte fatte dalle parti sociali (daspo trasporti, revisione della normativa in essere)”.

“La gravità e l’intollerabilità delle numerose e violente aggressioni – affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast Confsal e Orsa – non consente indugi e necessita urgentemente di un fermo e risolutivo intervento a tutela della sicurezza e dell’incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori che quotidianamente prestano sui treni un servizio alla collettività”.

 

 

LEGGI ANCHE: Capotreno aggredita e molestata da 4 uomini: interviene il macchinista e viene riempito di botte