Federica Angeli, chi è: vita privata, marito, figli e libri della giornalista

Federica Angeli è una giornalista che da diversi anni vive sotto scorta a causa di un'inchiesta seguita sulla criminalità di Ostia.

Federica Angeli è una giornalista che da diversi anni vive sotto scorta a causa di alcune inchieste sulla criminalità che ha seguito. Nel corso della sua carriera ha ricevuto diversi premi e scritto anche diversi libri.

Federica Angeli, chi è: vita privata

Federica Angeli è nata a Roma nel 1975. Si è laureata a l’Università La Sapienza in Sociologia, con una tesi sull’importanza del giornalismo freelance nei grandi quotidiani. Nella vita professionale è una giornalista, in particolare cronista di nera e giudiziaria.

Oggi scrive per «la Repubblica» dal 1998, dove è redattrice dal 2005. Dal 2013 vive sotto scorta, a causa delle minacce mafiose ricevute mentre svolgeva un’inchiesta sulla criminalità organizzata a Ostia. Ha seguito anche il caso di Stefano Cucchi.

Diversi sono stati i premi vinti: Premio Passetti – Cronista dell’Anno (2012 e 2013), il Premio Donna dell’Anno (2015), il Premio Articolo 21 (2015), Premio Francese (2015), Premio Piersanti Mattarella (2016), Premio Arrigo Benedetti (2017), il Premio Falcone e Borsellino (2016) e il Premio Nazionale Borsellino (2017).

Per il suo impegno nella lotta alle mafie il presidente Mattarella nel 2016 l’ha nominata Ufficiale della Repubblica Italiana al Merito.

Federica Angeli: marito e figli

La giornalista è sposata con un uomo di nome Massimo, che è uno dei suoi primi sostenitori. La coppia ha avuto tre figli: Lorenzo, Alessandra e Viola. Sulla sua vita familiare in merito anche alla presenza della scorta, si è raccontata in un’intervista a Deabyday: “Ci sono le piccole cose: i miei figli non possono comprare nemmeno un braccialetto da un ambulante in spiaggia, perché altrimenti gli agenti della scorta dovrebbero multarli.

Oltre al fatto che uscire sempre con tre persone di scorta non è il massimo”. Quanto a suo marito, invece, Federica dichiara che anche lui deve “convivere con le conseguenze di una mia decisione, che ha sostenuto pur non condividendola al 100%”. “Viviamo a 300 metri dal quartier generale del clan – prosegue –, la situazione non è facile”.

Mentre nel 2019 a Vieni da me, parlando della propria battaglia e dei figli, Federica, a Caterina Balivo, raccontava: “Molte persone mi hanno criticato dicendomi che non ho protetto i miei figli andando a testimoniare.

Invece io ho provato a proteggerli cercando di ribaltare questa logica per cui un boss dò un comando e io rientro. Scendo, vado dai carabinieri, faccio i riconoscimenti fotografici e dopo sei ore vengo messa sotto scorta“.

I libri della giornalista

Tra i suoi titoli ricordiamo Cocaparty (Bompiani, 2008, con Emilio Radice), Rose al veleno, stalking (Bompiani, 2009, con Emilio Radice), Io non taccio (2015) e Il mondo di sotto. Cronache della Roma criminale (Castelvecchi, 2016) e A mano disarmata.

Cronaca di millesettecento giorni sotto scorta (Baldini+Castoldi, 2018). Il suo ultimo libro si intitola “40 Secondi” e racconta della storia di Willy Monteiro Duarte.

 

LEGGI ANCHE: Germania, mano sulla bocca dei giocatori ai Mondiali in Qatar: ecco i motivi della curiosa protesta