Live

Elezioni Trieste 2021: quando e come si vota, chi sono i 10 candidati a sindaco

Tra le città coinvolte dalla tornata d’autunno delle elezioni 2021 ci sarà Trieste. Ecco quando e come si vota, chi sono i candidati

Tra le città che saranno coinvolte dalla tornata d’autunno delle elezioni comunali 2021 ci sarà anche Trieste. Il capoluogo istrioveneto, insieme alle più importanti città italiane, rinnoverà infatti la sua amministrazione. Al voto, che avrebbe dovuto svolgersi già nella primavera del 2021 e che è stato rimandato a causa dell’emergenza sanitaria, saranno chiamati circa duecentomila triestini che parteciperanno così a un test elettorale molto atteso. Sarà infatti quella prossima, una tornata amministrativa, ma avrà grande rilevanza politica anche sul piano nazionale. 

Elezioni Trieste 2021: quando si vota

Innanzitutto, quando si vota per le comunali 2021 a Trieste? Come abbiamo visto, le elezioni amministrative per il rinnovo dei consigli municipali, previste inizialmente per la primavera, a causa dei problemi creati dalla pandemia, sono state rimandate di qualche mese. Si voterà quindi in autunno, esattamente domenica 3 e lunedì 4 ottobre. A decidere lo slittamento delle operazioni di voto al prossimo autunno è stato il Decreto Legge Elezioni del 29 aprile. L’atto governativo ha rinviato in blocco tutte le consultazioni elettorali territoriali che avrebbero dovuto tenersi invece tra il 15 aprile e il 15 giugno, comprese le comunali 2021 previste a Trieste.

Elezioni Trieste 2021: come si vota

Le modalità di voto per le prossime amministrative di autunno saranno le consuete. Si voterà infatti nell’arco di due giornate: la domenica in una fascia oraria che va dalle ore 7 alle ore 23 e il lunedì dalle ore 7 e fino alle ore 15. Per i comuni con più di 60000 abitanti, nel cui novero rientra anche Trieste, se nessuno dei candidati sindaci sarà in grado di superare la soglia del 50% dei voti alla prima consultazione, si andrà al secondo turno (in questo caso l’appuntamento è per il 17 e 18 ottobre) che vedrà fronteggiarsi i due candidati più votati al primo turno in un ballottaggio che decreterà l’esito finale delle consultazioni.

Elezioni Trieste 2021: i candidati a sindaco

Chi sarà ad occupare la poltrona di sindaco del municipio di piazza della Libertà e ad uscire vincitore dalla comunali 2021 di Trieste? In corsa ci sono ben 10 candidati. Innanzitutto, anche nella più importante città del Friuli Venezia Giulia il primo a farsi avanti e a candidarsi per continuare a guidare la città è stato il sindaco uscente.

Il primo candidato per Trieste: Roberto Dipiazza

Come già successo a Roma con Virginia Raggi e a Milano con Beppe Sala, anche a Trieste l’attuale primo cittadino Roberto Di Piazza è stato il primo ad annunciare che sarebbe di nuovo sceso nell’agone elettorale con tutta l’intenzione di farsi rinnovare il suo mandato. Roberto Dipiazza è il candidato dell’area di centrodestra

Forzista di lunghissimo corso, la prima tessera del partito di Silvio Berlusconi la prende nel lontano 1996. Esce da Forza Italia nel 2013 per fare solo qualche passo più in là, comunque rimanendo in famiglia e passando nelle fila dello spin off alfaniano del Nuovo Centro Destra. Per le Comunali 2021 a Trieste correrà a capo della lista civica Dipiazza.

Imprenditore friulano doc nel campo della grande distribuzione alimentare, Roberto Dipiazza è stato già sindaco di Muggia e sindaco di Trieste per due mandati dal 2006 quando vinse contro Illy al 2011, è quindi già alla quarta esperienza di primo cittadino. Eletto per la terza volta sindaco della sua città nel 2016, non ha intenzione di lasciare il suo posto a qualcun altre e spera di poter raccogliere i frutti di ciò che ha seminato nell’ultimo quinquennio convincendo, ancora una volta, i suoi concittadini, a dargli il voto nelle comunali 2021 di Trieste.

Lo sfidante dem Francesco Russo

Il centrosinistra proverà a soffiare la poltrona di sindaco a Dipiazza puntando sul dem Francesco Russo. Docente universitario, già senatore, Francesco Russo viene dall’area cattolica ex Margherita ed è stato molto vicino all’attuale segretario Pd Enrico Letta. Un nome su cui converge anche il consenso dei renziani di Italia Viva.

Sebbene un accordo sia stato trovato e a Trieste non ci sarà bisogno di primarie per scegliere il candidato del centrosinistra, manca ancora l’ufficializzazione del diretto interessato che, dopo essere stato indicato dal direttivo territoriale del Pd deve sciogliere le ultime riserve, ma la cosa ormai sembra fatta. Certo è che il PD da solo molto difficilmente troverà i voti che servono per vincere le comunali 2021 a Trieste. Ecco perché l’attività per stringere alleanze e coinvolgere partiti e movimenti minori in una coalizione a sostegno del candidato dem ferve anche in terra giuliana.

Alessandra Richetti

Il Centrosinistra non ha incassato, almeno in questo primo turno, il sostegno del Movimento Cinque Stelle e non è stato quindi riproposto lo schema giallorosso che ha governato sul piano nazionale e su molti piani territoriali. Se poi si arriverà al ballottaggio probabilmente le carte si rimescoleranno. Intanto, Richetti è la candidata del Movimento 5 Stelle. È presidente uscente della Sesta circoscrizione comunale. Ha 58 anni ed ha conseguito la maturità scientifica. E’ un’esperta informatica, lavora come tecnico all’Università.

Riccardo Laterza

E’ il più giovane tra i candidati (Adesso Trieste): ha 28 anni ed è ricercatore all’Istituto di sociologia internazionale di Gorizia. Ha studiato Urbanistica allo Iuav di Venezia e al Politecnico di Milano. Nel 2016 ha lanciato Tryeste, da cui è nata poi la civica che lo sostiene.

Tiziana Cimolino

Leader dei Verdi Fvg, 61 anni, è medico chirurgo specializzato in fisiatria. E’ stata consigliera circoscrizionale con la Margherita e comunale come rappresentante del Forum “Acqua bene comune”. E’ sostenuta da “Sole che ride” e Sinistra in Comune.

Franco Bandelli

Imprenditore 61enne, è il candidato di Futura. E’ stato consigliere comunale con Alleanza nazionale nel 2001 ed è stato assessore ai Lavori pubblici dal 2006. Poi si è dimesso dalla giunta Dipiazza bis e ha fondato Un’altra Trieste.

Giorgio Marchesich

Indipendentista, è il candidato sindaco della Federazione del Territorio Libero di Trieste ed ha 66 anni. E’ stato consigliere provinciale nel 1975. Inoltre dal 1993 al 1997 è stato consigliere comunale durante la prima giunta Illy e ha presieduto l’aula municipale per 14 mesi.

Aurora Marcon

Attualmente consigliera circoscrizionale della lista “No Ferriera -Sì Trieste”, 76 anni, è la candidata di Trieste Verde. Dopo una laurea come interprete di conferenze, fino al 2003 ha lavorato come traduttrice e interprete per la Stock locale e per la Stock France. 

Arlon Stok

E’ il candidato sindaco 36enne di Podemo. Lavora nell’amministrazione di una ditta triestina ed è specializzato in design industriale. Dal 2013 al 2015 ha diretto la non-profit “Triest Ngo” per la difesa dei diritti umani e civili dei triestini in sede internazionale.

Ugo Rossi

Trent’anni, è il candidato del Movimento 3V – Verità, Libertà e Azione. E’ cresciuto tra Friuli e Toscana. Ingegnere specializzato in ecologia e sostenibilità, è il presidente dell’associazione di promozione sociale “Hemp Revolution”. E’ stato arrestato per una lite con i carabinieri a causa della mascherina ed è stato poi rimesso il libertà.