Elezioni politiche, accordo tra Letta e Calenda raggiunto

Accordo Letta Calenda raggiunto: Partito Democratico e Azione correranno insieme alle elezioni politiche del 25 settembre

L’accordo tra Letta e Calenda in vista delle elezioni politiche del 25 settembre 2022 è stato raggiunto. La notizia è stata battuta da diverse agenzie nel momento in cui è ancora in corso l’incontro tra il segretario del Pd Enrico Letta e il leader di Azione Carlo Calenda.

Accordo tra Letta e Calenda raggiunto

L’accordo tra Enrico Letta (segretario del Pd) e Carlo Calenda che aveva tenuto banco in questi giorni a livello mediatico è stato raggiunto.

La riunione tra il segretario del Pd e il leader di Azione, dunque, pare essere stata risolutiva ma quello che sarà interessante sarà andare a vedere quali sono i dettagli dell’accordo. Secondo una esclusiva di Corriere.it, Carlo Calenda avrebbe ottenuto l’esclusione di candidati divisivi nei collegi uninomimali.

No ai candidati divisivi

Ma quali sarebbero questi candidati divisivi? Primo tra tutti l’ex ministro Calenda aveva indicato il ministro degli Esteri degli Esteri Luigi di Maio (oggi leader di Impegno Civico), ma anche Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana e alcuni candidati ex Forza Italia. Parrebbe, inoltre, che la totalità dei candidati nei collegi uninominali della coalizione verrà suddivisa tra Democratici e Progressisti e Azione/+Europa nella misura del 70% (Partito Democratico) e 30% (+Europa/Azione).

Ad ogni modo, secondo l’agenzia Dire, l’accordo prevede 15 collegi sicuri per Azione e Più Europa.