Docente esperto, petizione contro la nuova misura del Governo

Docente esperto, una petizione contro la nuova misura del Governo ha già raccolto 30 mila firme di insegnanti

La misura del docente esperto introdotta dal Governo raccoglie già le prime critiche, tanto che una petizione lanciata sul web ha già raccolto più di 30mila firme in poche ore.

Docente esperto, petizione contro la nuova misura del Governo

Il docente esperto, la nuova misura introdotta dal Governo Draghi nel decreto aiuti bis, sta già facendo discutere. Sul web infatti una petizione contro la misura, infatti, ha già visto una raccolta firme di oltre 30 mila persone.

Quella del “docente esperto”, in particolare, è una norma introdotta dal Governo Draghi legata al Pnrr che ha fatto infuriare chi ha posto la sua vita in cattedra. “La figura del ‘docente esperto’ – spiega il professore siciliano Salvo Amato che ha lanciato questa petizione –  è un’idea aberrante per tantissime motivazioni e rappresenta il punto più basso mai raggiunto nella conduzione di un ministero dell’Istruzione, nel tentativo di elargire somme che spetterebbero a tutti come vero aumento di stipendio e che invece verrebbero concesse solo a un docente su 100 mentre gli altri 99 potranno definirsi inesperti.

Tutti i docenti meritano un aumento di 400 euro mensili”.

Già 30 mila firme contro la misura

Nel giro di poche ore, quindi, la figura del docente esperto è già stata criticata da oltre 30 mila insegnanti tramite una petizione online. Una figura che, subito dopo la sua introduzione, è stata fortemente criticata dalle maggiori organizzazioni sindacali legate al mondo della scuola.