Live

Dj Francesco picchiato da Conor McGregor, il video sui social: “Lo denuncio”

Dj Francesco è stato aggredito e picchiato dal combattente irlandese di 33 anni Conor McGregor. La sua denuncia sui social

Dj Francesco è stato aggredito e picchiato dal combattente irlandese di 33 anni Conor McGregor. Lo denuncia lui stesso su Instagram, raccontando per filo e per segno quanto ha dovuto subire nella serata tra sabato 16 ottobre e domenica 17 ottobre. Il fatto si è svolto all’hotel St. Regis di Roma durante una cena a cui il Dj era stato invitato.

Dj Francesco denuncia sui social “Ecco come sono stato picchiato”

Francesco Facchinetti però, noto anche come Dj Francesco, ha raccontato tutto sui social e promesso che denuncerà il fighter irlandese. Mi ha tirato un pugno in bocca, mi ha spaccato il labbro, il naso, il tutto senza motivazione – ha raccontato – visto che abbiamo parlato per più di 2 ore e ci siamo divertiti insieme. Pensate cosa poteva succedere, mi è andata bene ma è una persona violenta e pericolosa. Ho preso un pugno per niente che poteva andare a mia moglie, ad altre mie amiche, altri miei amici e poteva finire molto molto peggio”. 

Dj Francesco su Conor McGregor: “Persona pericolosa, lo denuncio. Quest’uomo è un’arma”

In merito alla personalità di Conor McGregor, Francesco Facchinetti ha rimarcato come sia una persona da tenere lontano dagli altri. “È una persona pericolosa per gli altri, va assolutamente fermato – ha commentato – e ora ho capito perché aveva 20 guardie del corpo. Non per difendere lui dagli altri, ma per difendere gli altri da lui. Uno, come lui, che tira un pugno a una persona con cui ha parlato per 2 ore, ha riso, ha chiacchierato di tutto: è follia. Un pugno in faccia da 20 centimetri senza un motivo, senza una spiegazione. Poteva esserci una donna, mia moglie: è follia. Se non sai gestirti, se esageri e non sei in grado di fermarti: non devi uscire di casa. Questo uomo è un’arma. Per fortuna, ci sono stati i suoi amici che lo hanno fermato perché lui sarebbe andato aventi a picchiarmi senza una ragione. Quindi lo denuncerò confidando nelle autorità e nella legge italiana. Lo abbiamo accolto come un eroe ed invece è solo un bullo della peggior specie, che delusione”.

L’amarezza di Dj Francesco: “Ero un suo fan”

“La cosa che mi rattrista di più, oltre al fatto di essere stato uno dei fan di Conor della prima ora, è che i veri fighters non si comportano così. Sanno di avere delle armi al posto delle mani e di certo non si mettono a prendere a pugni il primo a caso che si trovano davanti. Poteva tirarlo a mia moglie” ha ridabito ancora l’artista, sottolineando che andrà dritto per la sua strada nella denuncia.

Dj Francesco aggredito, la moglie: “Poteva ucciderlo”

Su quanto accaduto all’hotel romano tra sabato e domenica è intervenuta anche Wilma Faissol, moglie di Francesco Facchinetti, che ha raccontato sui social l’accaduto: “Siamo stati invitati all’hotel St. Regis per conoscere Conor Mcgregor. Ci siamo divertiti, abbiamo parlato normalmente. Poi, dal nulla tira un pugno in faccia a Francesco. Per fortuna era molto vicino quindi non ha avuto distanza per caricare il pugno, ma poteva ucciderlo. Francesco è volato indietro e meno male che non è caduto di testa”