Disney+, aumento prezzi e pubblicità in arrivo ma intanto supera Netflix per numero di abbonati

Disney+, aumento prezzi e pubblicità che arriveranno sulla piattaforma. Si inizierà dagli Stati Uniti sperimentando la nuova strategia.

Disney+, aumento prezzi e pubblicità in arrivo: la piattaforma di streaming è cresciuta tantissimo negli ultimi mesi tanto da superare come numero di abbonati Netflix. Tuttavia, nei prossimi mesi dovrà fare i conti con la scelta di alzare i costi.

Disney+, aumento prezzi e pubblicità in arrivo

Disney+ cresce ed ha deciso di aumentare anche i prezzi, iniziando dagli Stati Uniti. Da come è stato annunciato si passerà dai 7,99 dollari al mese a 10,99 dollari al mese.

Si tratta di un aumento del listino del 38% e che per ora riguarderebbe solamente il mercato statunitense.

Inoltre, sempre per il mercato americano, si parla dell’introduzione della pubblicità con però un prezzo ridotto dell’abbonamento. Queste novità non entreranno in vigore da subito ma a partire dall’8 dicembre del 2022. Mentre, sono previsti rialzi del listino anche per il servizio Hulu, che passa da 12,99 dollari a 14,99 dollari al mese, a partire dal 10 ottobre.

Superato Netflix per numero di abbonati

Il 2 giugno la piattaforma streaming ha infatti raggiunto i 152.1 milioni di abbonamenti attivi in tutto il mondo, con un incremento di 14.4 milioni. Fuori dagli USA, Disney+ ha acquisito altri 6 milioni di abbonati per un totale di 49.2 milioni di abbonati, mentre Disney+ Hotstar in India e nel Sudest Asiatico è cresciuto di 8.3 milioni di abbonati, per un totale di 58.4 milioni di abbonati.

La piattaforma della Disney ha superato quella di Netflix, che ha perso un milione di abbonati circa, impostando però già una strategia di recupero. Infatti, Dopo aver perso diversi utenti, si parla di un bacino di circa 200 mila abbonati nella prima parte del 2022, ecco le nuove strategia dell’azienda streaming di Netflix: offrire abbonamenti meno costosi coma con spot pubblicitari.

 

LEGGI ANCHE: Federica Pellegrini, matrimonio rimandato con Giunta: non ci sarà il 27 agosto ed è un mistero