Daniele Bossari: “Ho avuto un tumore alla gola e fatto mesi di chemioterapia”

L'ex gieffino Daniele Bossari ha avuto un tumore alla gola, motivo per cui è stato costretto a mesi di chemioterapia

Daniele Bossari ha avuto un tumore alla gola e, per combatterlo, ha fatto mesi di chemioterapia. La rivelazione dell’ex gieffino arriva tramite social e ha lasciato attoniti i suoi fan.

Daniele Bossari: “Ho avuto un tumore alla gola e fatto mesi di chemioterapia”

Nel primo lunedì di settembre, dopo un periodo in cui non interveniva sui social, Daniele Bossari è ritornato tra i suoi followers per raccontare una pagina inedita e dolorosa della sua vita.

Con un lungo post, infatti, l’ex vincitore del GF e conduttore ha raccontato di aver avuto un tumore alla gola e di essersi sottoposto a duri mesi di radio e chemioterapia. In questa personale battaglia contro il tumore Daniele ha sempre avuto accanto a se la moglie Filippa Lagerback, che nel giorno in cui ha deciso di rendere pubblica la malattia ha voluto pubblicare un post tra le sue storie Instagram, aggiungendo: “Ti amo“.

Il racconto della malattia

“Ho avuto un tumore alla gola e fatto mesi di chemio, ma oggi sono vivo e ve lo posso raccontare”, si legge nel lungo messaggio che ha scelto di condividere con i suoi follower – questa malattia ha rappresentato per me una potentissima forma iniziatica, obbligandomi a disintegrare il mio ego, sgretolando ogni certezza, permettendomi di revisionare la scala dei valori: quali sono le vere priorità? La prima é l’amore.

L’amore che ho ricevuto dalla mia famiglia e dalle persone a me care. L’aiuto, la presenza, il sacrificio di chi mi é stato accanto. E poi l’amore per la vita in sé. Di fronte allo paura della morte ogni cosa diventa più vivida. A volte bisogna attraversare il dolore per comprendere la felicità. Ora lo so bene. Voglio ringraziare i medici e lo staff dell’Ospedale San Raffaele di Milano, la mia famiglia e gli amici che con pazienza mi sono stati vicini in tutti questi mesi, dandomi la forza di affrontare questa battaglia.

Avrò modo di dirvi tutto, perché penso che la condivisione del racconto dia conforto a chi sta passando momenti delicati simili al mio, e allo stesso tempo mi aiuta ad alleggerirmi, lasciando spazio ad una vita nuova