Facts Comunali Lombardia 2021: quando si svolgeranno e i candidati

Comunali Lombardia 2021: quando si svolgeranno e i candidati

Elezioni comunali nel 2021? Tocca anche a molti comuni della Regione Lombardia. A causa della pandemia da COVID-19 si è dovuto procrastinare tali elezioni di diversi mesi ed adesso le previsioni per l’adunata ai seggi pronosticano un normale svolgimento solo per il prossimo autunno

Il Consiglio dei Ministri ha prefissato come date a disposizione per le elezioni amministrative due giorni compresi tra il 15 settembre ed il 15 ottobre: con una leggera propensione per il 10-11 ottobre. Eventuali ballottaggi o spareggi slitteranno di ulteriori due settimane.

La situazione in Lombardia

In Lombardia sono 232 i comuni interessati su 1506. Questo numero tuttavia non è fisso poiché ogni comune ha la possibilità di aggiungersi a questa lista entro il 27 luglio 2021. In questa elezione si sorteggiano i futuri sindaci dei comuni lombardi e anche della stessa Città di Milano

L’altro capoluogo lombardo chiamato alle urne sarà la città di Varese cui sindaco attuale è Davide Galimberti.

La legge elettorale prevede che i comuni con più di 15000 abitanti avranno un sindaco eletto a maggioranza mentre per quanto riguarda il consiglio comunale i seggi vengono assegnati in proporzione ai voti ottenuti lasciando il 60% alla maggioranza per garantire una buona governabilità. In questo modo andranno eletti 50 consiglieri divisi tra le liste di candidati che hanno ottenuto almeno il 3% dei voti.

Qualora non ci sia subito al primo turno una maggioranza netta sarà necessario provvedere con un ballottaggio. Se anche qui i due candidati in lizza si trovassero in una situazione di perfetto equilibrio e parità allora verrà eletto il più anziano.

Sarà possibile effettuare un voto disgiunto: ossia ognuno di noi potrà effettuare due voti: uno ad una donna ed uno ad un uomo.

I candidati per la Città di Milano

Per quanto concerne la città meneghina, dal 1997 al 2006 ha presieduto il seggio di primo cittadino il tanto celebrato da Matteo Salvini: Gabriele Albertini, per poi cedere il testimone a Letizia Moratti che a sua volta verrà sostituita nel 2016 da Giuseppe Sala.

Infatti il leader leghista ha evidenziato che anche attraverso i sondaggi emerge che sarebbe gradito un ritorno di Albertini per il centrodestra. L’ex ministro degli interni ha dichiarato esplicitamente che: “Con un nome come quello dell’ex sindaco non dovrebbero esserci dubbi”. A parteggiare per l’Albertini c’è anche il leader di “Fratelli d’Italia”: Giorgia Meloni ed il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana che su di lui ha proferito solo parole di ottimo auspicio. Il 6 maggio 2021 però Gabriele Albertini ha messo fine ai rumors dichiarando che non si candiderà a sindaco: “Resto in famiglia”.

Ma ci sono diversi candidati pronti a combattere a volto scoperto per diventare i primi cittadini della capitale mondiale della moda e del design. 

L’attuale sindaco Beppe Sala, che rappresenta il centrosinistra, ha chiuso le porte ad ogni tipo di dialogo con i 5 Stelle che sembrano essere i meno attendibili per la vittoria finale. 

Le sue parole sono state infatti: “Se si dovesse votare domani a Milano, sarebbe saggio che io ed i 5 Stelle ci presentassimo separati”.

Per questo motivo i  ballottaggi danno per certo un testa a testa tra gli esponenti di centrodestra e centrosinistra con una leggera propensione favorevole per i secondi. 

Sembra infatti che Sala goda di un discreto prestigio, probabilmente maggiore dei rivali Maurizio Lupi (sostenuto fortemente da Silvio Berlusconi) o di Gabriele Albertini.

Tuttavia non deve prendere sottogamba l’influenza dei due rivali: uno molto vicino alla Lega e l’altro strettamente connesso a Forza Italia che è ancora il partito con più voti nella città.

Ha molto sorpreso che nei mesi scorsi sia intervenuto il cantautore Morgan per annunciare la propria candidatura in queste elezioni a Milano rappresentando il movimento “Rinascimento”: ideato da Vittorio Sgarbi che invece si candiderà come sindaco della capitale per prendere il posto della tanto da lui odiata Virginia Raggi.

Le divisioni nel centrodestra

Le divisioni più nette sono tra i componenti del centrodestra dal momento che Salvini ha sostenuto lui gradisce Albertini anche perchè detiene già una precedente esperienza nei panni di sindaco di Milano ed è più preparato ad una simile mansione di Lupi.

Queste affermazioni del leader della Lega hanno suscitato la reazione di Daniela Santanchè che lo ha accusato di star ostacolando la loro stessa coalizione di centrodestra mantenendo la situazione bloccata.

Tuttavia il discorso è stato sospeso quando il leghista ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Rai dove ha sostenuto di non avere alcun impegno politico in agenda per dedicarsi con tutte le proprie forze alla lotta contro la pandemia. Solo quando la campagna vaccini avrà dato qualche effetto concreto si tornerà a parlare di politica, candidati e nuovi sindaci. 

Lo scontro per la fascia onoraria da sindaco della città del Duomo quindi quest’anno non si limiterà alle avversità ideologiche, alle differenti strategie pubblicitarie o ai soliti comizi che avvengono per le strade o nelle piazze, bensì sarà anche una rincorsa alla ricerca di una situazione stabile, di normalità dove ognuno possa tornare a vivere la propria vita senza limitazioni o senza il timore di perdere altri cari nella piaga che sta affliggendo l’umanità da ormai un anno e mezzo. Solo allora la politica potrà riprendersi la prima pagina dei giornali e incanalare le proprie energie nello sviluppo e nella crescita di questo fantastico paese.

Più articoli dello stesso autore

Olimpiadi Tokyo, Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse: “Storie messe in giro da invidiosi”

Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse. Al campione olimpico Marcell Jacobs sono arrivate accuse assurde della stampa negli Stati Uniti e in Inghilterra: Washington Post e Times accusano Jacobs (indirettamente) di doping, il Mirror invece parla di finale di sconosciuti da cercare su Google.

Federica Pellegrini eletta nella commissione atleti del CIO: resterà in carica fino al 2028

Federica Pellegrini è stata eletta nella Commissione Atleti del CIO, insieme a Pau Gasol(cestista), Maja Wloszczowska (ciclismo), Yuki Ota (scherma). Un risultato di enorme prestigio per la Divina del nuoto. Sarà una delle voci degli Atleti, resterà in carica fino a Los Angeles 2028.

Olimpiadi, Lorenzo Zazzeri derubato appena rientrato da Tokyo

Lorenzo Zazzeri è stato derubato dei suoi ricordi olimpici ma non della medaglia d'argento vinta a Tokyo 2021. Tornato nella sua Firenze si era recato in piscina a festeggiare, nel frattempo qualcuno gli ha sottratto il borsone con i suoi ricordi dell'esperienza di Tokyo

Notizie Correlate

Olimpiadi Tokyo, Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse: “Storie messe in giro da invidiosi”

Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse. Al campione olimpico Marcell Jacobs sono arrivate accuse assurde della stampa negli Stati Uniti e in Inghilterra: Washington Post e Times accusano Jacobs (indirettamente) di doping, il Mirror invece parla di finale di sconosciuti da cercare su Google.

Federica Pellegrini eletta nella commissione atleti del CIO: resterà in carica fino al 2028

Federica Pellegrini è stata eletta nella Commissione Atleti del CIO, insieme a Pau Gasol(cestista), Maja Wloszczowska (ciclismo), Yuki Ota (scherma). Un risultato di enorme prestigio per la Divina del nuoto. Sarà una delle voci degli Atleti, resterà in carica fino a Los Angeles 2028.