Chi è Roberto Bolle: gemello, fidanzato, fisico, spettacoli 2022

Chi è Roberto Bolle, ballerino celebre in tutto il mondo. Tutto sul fidanzato, sul fisico, sul gemello e sui prossimi spettacoli nel 2022.

Chi è Roberto Bolle? Il ballerino 46enne di Casale Monferrato è uno degli interpreti di danza classica più famosi al mondo. È il primo ballerino al mondo ad essere nominato contemporaneamente étoile della Scala di Milano Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul danzatore italiano.

Chi è Roberto Bolle, primo ballerino alla Scala di Milano e all’American Ballet Theatre di New York

Roberto Bolle è nato a Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, il 26 Marzo 1975.

Ha vissuto la sua intera giovinezza a Trino, piccolo comune in provincia di Vercelli, in Piemonte. La sua passione per la danza sboccia quando era solo un bambino. Sua madre, Mariuccia, supporta il desiderio del figlio fin da subito: Roberto comincia il suo percorso a sei anni, in una scuola di ballo di Vercelli. Sostiene e supera l’esame d’ammissione per la prestigiosa scuola di ballo dell’Accademia Teatro La Scala a soli 11 anni.

Nel 1990 Roberto Bolle, allora 15enne, viene notato dal ballerino e coreografo russo Rudolf Nureyev, che, colpito dal suo talento, gli offre gli offre il ruolo di Tadzio in Morte a Venezia. L’Accademia blocca la proposta, vista la giovane età del ballerino.

Bolle continua a lavorare sodo e ad allenarsi e riesce a rifarsi pochi anni dopo. A 21 anni Elisabetta Terabust, direttrice del corpo di ballo de La Scala dal 1993 al 1997, lo nomina primo ballerino, lanciandolo come protagonista in numerosi spettacoli.

Nel corso degli anni diventa un ballerino di fama mondiale e ottiene tante occasioni di esibirsi in giro per il mondo. Danza con il Royal Ballet di Londra, il Balletto nazionale canadese, il Tokyo Ballet, il Balletto di Stoccarda, lo Statsooper di Berlino e molti altri ancora, esibendosi accanto a ballerine del calibro di Carla Fracci ed Eleonora Abbagnato.

Nel 2003 gli viene conferito il titolo di étoile del Teatro La Scala di Milano. Grazie al suo lavoro all’American Ballet Theatre di New York, nel 2009 ottiene anche il titolo di Principal Dancer per la compagnia di balletto statunitense.

Nel 2016 è protagonista dello speciale televisivo di Rai 1 Roberto Bolle – La mia danza libera, presentato da Luisa Ranieri e Francesco Pannoffino. Dal 2018, si cimenta nel ruolo di conduttore, presentando su Rai 1 lo show Danza con me. Il ballerino ha un profilo instagram con ben 751mila follower.

Gli spettacoli nel 2022

Roberto Bolle andrà in tour in giro per il mondo nel 2022 con il suo galà Roberto Bolle and friends.

La prima data dello show è prevista il 6 Gennaio a Dubai, al Dubai Millennium Amphitheatre. Il ballerino torna in Italia l’11 Febbraio, con tre giorni di spettacoli a Bologna, al Teatro EuropAuditorium. Dal 18 al 26 Giugno, Roberto Bolle si esibisce a Milano, al Teatro degli Arcimboldi. Il 13 e il 14 Luglio il tour si sposta a Roma, alle Terme di Caracalla. Dopo un’esibizione a Firenze il 16 Luglio, il galà si chiude il 20 Luglio a Verona, nell’omonima Arena.

Un fisico perfetto: come si allena?

Il ballerino ha oggettivamente un fisico statuario invidiabile. È più che evidente nel post del fotografo e compositore Fabrizio Ferri, che commenta: Si, Roberto è bellissimo e un ballerino grandioso ed elegante. Ma la sua qualità più importante è che è un uomo meraviglioso che non puoi fare a meno di amare!“.

Ma come si allena Roberto Bolle? Per mantenersi in forma e conservare la reattività e la flessibilità del suo corpo, il ballerino si sottopone a ritmi di allenamento estenuanti. Lo racconta a Repubblica, spiegando anche la sua dieta: Mi alleno dalle sei alle sette ore ogni giorno tra lezioni e prove in sala, stretching e a volte anche palestra. Non seguo una dieta particolare, ma sono molto attento a quello che mangio. Non è una questione di calorie, chiaramente, perché noi ballerini consumiamo molto, ma di qualità. Ho praticamente eliminato la carne, in particolare quella rossa. Mangio pesce, verdure, frutta e, anche se Pif mi prende pubblicamente in giro per questo, molti semi e frutta secca. Non ho mai fumato e bevo vino solo per brindare. Amo molto il cioccolato fondente che mi accompagna anche in sala ballo. Mi nutro con piccoli snack tra una prova e l’altra e bevo almeno sette litri di acqua al giorno“.

Vita privata: Roberto Bolle è fidanzato?

Secondo DagospiaRoberto Bolle è fidanzato con Daniel Lee, stilista britannico 36enne ed ex direttore creativo di Bottega Veneta, noto brand di accessori di lusso. La loro relazione non è stata mai ufficializzata, ma i due sono stati spesso paparazzati insieme, prima a Venezia e poi su uno yacht la scorsa estate, in atteggiamenti molto teneri. Roberto Bolle ha spesso affermato di essere molto geloso della propria vita privata: Lo spazio che va oltre il palco, quando il sipario si chiude, per me è molto importante, personale e assolutamente privato. Ho sempre tentato di custodirlo gelosamente. Non dico che debba essere importante per chiunque allo stesso modo, ma per me lo è. Sono ovviamente tutti liberissimi di raccontare i propri amori e la propria sessualità, ma non è la mia natura e non lo sarà mai.

Famiglia: chi è il gemello Maurizio Bolle?

Roberto Bolle aveva un fratello gemelloMaurizio Bolle, al quale era molto legato. Maurizio è purtroppo morto a soli 36 anni di arresto cardiaco a Parigi, nel 2011. Soffriva da tempo di problemi al cuore e lavorava in Francia nel settore finanziario. Il ballerino ha anche una sorella, Emanuela, sua agente e direttrice stampa, e un fratello minore, Paolo. Proprio quest’ultimo porta avanti insieme a sua moglie l’attività della carrozzeria di famiglia dopo la morte del padre Luigi nel 2016.