Chi è Mario Autore, attore nel ruolo di Eduardo ne I Fratelli de Filippo

Chi è Mario Autore? Il giovane attore e regista napoletano ha lavorato per anni in teatro ed è al suo debutto sul grande schermo nel ruolo come protagonista de I Fratelli de Filippo.  La pellicola, firmata da Sergio Rubini, racconta la storia del Trio de Filippo, compagnia teatrale che ha fatto la storia, ed è al cinema dal 13 Dicembre.

Chi è Mario Autore, vita e carriera

Laureato in Psicologia nel 2017, Mario Autore è un giovane autore e interprete napoletano, con una grande passione per il teatro.

Ha lavorato in diversi ruoli in cortometraggi e in produzioni teatrali sia nel ruolo di regista che in quello di attore. Nel corso della sua carriera, ha vinto il Premio Speciale Omovies 13a – Miglior Attore Under 30 e ricevuto una Segnalazione speciale Premio Hystrio alla Vocazione nel 2014. Ha un profilo instagram dove documenta la sua passione per la recitazione.

L’esordio al cinema come Eduardo

Nel 2020, Mario Autore fa il suo esordio nel mondo del cinema.

Ottiene il ruolo di protagonista nel film di Sergio Rubini I Fratelli de Filippo basato sulla vita della storica compagnia teatrale di Edoardo de Filippo. Interpreta Eduardo de Filippo, fratello di Edoardo Titina, e, uno dei più grandi autori teatrali del Novecento e della storia della drammaturgia italiana. In un’intervista per Spettacolomusicasport.com Mario Autore si è detto onorato di ricoprire il ruolo: “Io sono partito dal fatto che non sarei mai potuto essere lui, e che quindi avevo bisogno di metaforizzare, di trasportare i significati delle sue azioni ed emozioni su cose che conoscevo.

Non è stato semplicissimo ma molto stimolante. Le tentazioni erano quella dello stereotipo da imitazione esteriore e quella della ricerca di una verità impossibile. Spero di essere riuscito a resistervi”.

L’attore ha espresso tutto il suo entusiasmo per l’esperienza delle riprese, nonostante alcune difficoltà: “Girarlo è stato paradossalmente semplice, nel senso che il cast è eccezionale, i colleghi sono talmente bravi che ho fatto un quarto della fatica per recitare, dovevo solo accordarmi con gli altri.

Ci sono state difficoltà tecniche, ho preso il covid durante le riprese, sono stato un mese fermo, ho perso sette chili per fare il film quindi ero sempre a dieta, soffrivo la fame e il freddo. Dal punto di vista del lavoro sicuramente c’erano momenti difficili che però passavano in fretta dato che c’era un clima di supporto, di amicizia e di famiglia.

Al cinema ne I Fratelli de Filippo

I Fratelli de Filippo, prodotto da Pepito Productions con Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution, arriva nelle sale per tre giorni dopo l’anteprima al Festival di Roma: il 13, 14 e 15 Dicembre. Il 29 Dicembre, la pellicola approda su Rai 1. Il film racconta la gioventù del Trio de Filippo, figli illegittimi mai riconosciuti del commediografo Edoardo Scarpetta ed esclusi dalla sua eredità.

In una storia di frustrazione, delusioni e sacrifici Sergio Rubini racconta la dura scalata al successo di una famiglia consacrata all’arte che ha fatto la storia del teatro italiano.

“Li volevo raccontare come se fossero i Beatles.” -spiega il regista- “Giovani donnaioli, traditori, litigiosi in una storia tutta italiana, una famiglia sgangherata che alla fine ce la fa”. Oltre a Mario Autore, fanno parte del cast Anna Ferraioli Ravel nel ruolo di Titina, Domenico Pinelli nel ruolo di Peppino, Giancarlo Giannini nei panni di Edoardo Scarpetta e Biagio Izzo come Vincenzo Scarpetta.