Live

Chi è Cristiano Malgioglio: età, compagno, famiglia, che canzoni ha scritto

Chi è Cristiano Malgioglio, l'eccentrico personaggio televisivo che in passato si è fatto conoscere come paroliere e cantante.

Chi è Cristiano Malgioglio, l’eccentrico personaggio televisivo ma anche cantante e paroliere che ogni volta sorprende in tv con i suoi look stravaganti.

Chi è Cristiano Malgioglio: età

Cristiano Malgioglio è nato il 25 aprile del 1945 a Ramacca, in provincia di Catania. Ha 76 anni. Dopo il diploma si trasferisce a Genova dove lavora alle Poste.

Malgioglio è un personaggio televisivo ma è anche cantante e paroliere. In passato ha avuto contatti e relazioni anche con cantautori di un certo peso.

Negli ultimi anni, oltre che per la sua musica, si è fatto conoscere per la sua personalità esuberante come ospite in salotti televisivi e reality show come il Grande Fratello Vip.

Nella sua carriera televisiva si trovano programmi come L’isola dei famosiGrand Hotel ChiambrettiQuelli che il calcio e molti altri. Nel 2021 è nella giuria del programma Tale e Quale Show.

Cristiano Malgioglio: compagno e famiglia

Malgioglio ha avuto una relazione, lunga più di 10 anni, con un 35enne di Dublino. La storia è finita nel 2020. Si lega poi ad un altro uomo, un 38enne turco. Nel 2021 dichiara: “La mia storia d’amore con il mio fidanzato turco è finita. Non si può vivere solo di videochiamate, mi ero rotto le palle. Parlavamo a gesti”. Malgioglio vive a Milano.

Cristiano Malgioglio è papà. Il cantautore siculo ha tre figli. In una intervista rilasciata a Novella 2000, il paroliere siculo ha confessato di essere padre adottivo di tre ragazzi cubani: Omara, William e Ricardo.

Le canzoni scritte da Malgioglio

Ha scritto per numerosi artisti come Mina, Franco Califano, Adriano Celentano, Rita Pavone, Iva Zanicchi e tanti altri. Canzoni che sono rimasti nel grande bagaglio culturale di questo paese. Quando Malgioglio si è trasferito a Genova ha avuto modo di conoscere alcuni cantautori come Fabrizio De AndréGino Paoli e Luigi Tenco. De André lo porta con sé a Milano procurandogli un colloquio presso un’importante casa discografica milanese. Fa il suo esordio nel 1972 come autore scrivendo Amo per Donatella Moretti.

Durante la sua carriera Malgioglio ha pubblicato 28 album in studio. Nel 1974, come autore, vince insieme a Italo Ianne il Festival di Sanremo con il brano Ciao cara come stai? interpretato da Iva Zanicchi.

Ma non è finita qui perché, negli ultimi anni, ha scritto per se stesso cantando anche i suoi brani. Ormai uno dei protagonisti dell’estate. Come non citare la sua “Danzando oppure Mi sono innamorato di tuo marito” con un testo in parte portoghese.

Nel 2019, la rivista Rollingstone in occasione del compleanno di Malgioglio stilò la top ten delle sue canzoni:

  1. “L’amore mi morde, mi vuole”
  2. “Danzando”. Danzando Danzandomi mi sono preso Fernando” è il ritornello del secondo singolo estivo di Malgioglio (prodotto con la sua etichetta Malgioglio Records) dopo il successo (impensabile) di Mi sono innamorato di tuo marito. Nonostante sia una cover della più celebre Dançando di Ivete Sangalo, non riesce a eguagliare la hit precedente, ma ottiene un buon successo nelle discoteche estive. Nel video (quasi cinque milioni di views) interpreta una massaia di lusso che concupisce bonazzi.
  3. “Clown”. Il Malgioglio nazionale intona “La mia donna è andata via, mi ubriaco di fantasia“. Strofa che, immagino, molti di voi, dopo averla letta, non vedranno l’ora di tatuarsi vicino al tribale che hanno sul polpaccio o sulla guancia, come Achille Lauro. Siamo nel 1982 e la Malgy pare un Alberto Camerini che è passato da MAS (i romani, soprattutto, sanno a che mi riferisco). C’è già un accenno al suo iconico ciuffo biondo.
  4. “Quasi autobiografico”. Questo brano deve essere apprezzato solo per la rima baciata Con quanto coraggio, in questo mese di maggio, mi sento così saggio. Malgioglio, nel 1980, vuole essere un po’ trasgressivo, scandaloso, pauroso, peccaminoso. Si veste con completi e porta i capelli impomatati. Si legge una svolta autorale (poco riuscita) e il look riprende, vagamente, il maestro di cerimonie di Cabaret, il film con Liza Minelli.
  5. “L’importante è finire”. Questo meraviglioso brano è stato scritto da Malgioglio per Mina.
  6.  “Cocktail d’amore”. A cantarlo, in passato, fu l’indimenticata Stefania Rotolo. La ritroviamo anche nella colonna sonora del famosissimo film Le fate ignoranti di Ferzan Ozpetek.
  7. “Dolceamaro”. Un brano cantato da Barbara d’Urso (che duetta con lui) e ne ha fatta una versione un po’ baraccona che sconfina nel camp.
  8. “Caro Direttore”. “Io Bilancia, lei Scorpione, un segno che non va con l’amo-o-o-re“. Basta questo per fare entrare questa canzone nella vostra playlist. Undici anni più tardi, nel 1992, il brano si trasformerà in Caro Berlusconi, dedica al proprietario delle reti Mediaset.
  9. “Sbucciami”. Una delle vere super hit targate Malgioglio. “Coglimi, frutto fresco tuo sarò […] Giocami, ma i miei punti non avrai” cantava la Malgy, nel 1979, con un look che lo faceva sembrare il Lionel Richie di Ramacca.
  10. “Mi sono innamorato di tuo marito”. Cover di O maior golpe do mundo di Deny e Dino. Va detto, però, che il paroliere dal ciuffo biondo ha avuto l’arguzia di ripescare un brano sconosciuto ai più, reinventandolo e reinventandosi. Il video ha superato i 55 milioni di views