Briatore aprirà Crazy Pizza a Napoli: dopo le polemiche la decisione

Briatore aprirà Crazy Pizza a Napoli: dopo giorni di polemiche è arrivata la decisione dell'imprenditore come sfida.

Briatore aprirà Crazy Pizza a Napoli: la decisione arriva da parte dell’imprenditore dopo alcuni giorni di polemiche che non sono ancora terminate. I botta e risposta con i pizzaioli napoletani continuano.

Briatore aprirà Crazy Pizza a Napoli

Martedì 21 giugno la pizza gratis di Sorbillo a Napoli ha fatto il boom, attirando tantissime persone a gustare una pizza napoletana “anti-Briatore”. I pizzaioli campani rispondono alle critiche di Briatore sui costi e sugli ingredienti.

Più che una lezione di cucina e di economia, i pizzaioli napoletani danno una lezione di vita all’imprenditore. Nonostante le difficoltà economiche e le spese sempre più alte, a Napoli e dintorni viene servita sempre una pizza di qualità e a costi contenuti perché deve rimanere per tutti e non solo per pochi.

La risposta di Briatore non si è fatta attendere: “Cerco di trovare una location, appena la trovo aprirò un Crazy Pizza a Napoli, città che amo”, ha confessato l’imprenditore alla trasmissione radiofonica ‘Zanzara‘ di Giuseppe Cruciani e David Parenzo.

Dopo le polemiche la decisione

Le polemiche sono marketing per Briatore: “Ci stanno facendo pubblicità”, ha commentato ancora alla radio il proprietario di Crazy Pizza, che prossimamente potrebbe davvero aprire nella città partenopea.

Non sono mancati altri attacchi di Briatore ai pizzaioli napoletani: “La pizza napoletana non mi piace, ha troppo contorno e lievito, a Salerno la fanno diversa, più sottile. Ormai la pizza è un prodotto mondiale, con Napoli non ha nulla a che fare”. 

LEGGI ANCHE: La pizza gratis di Sorbillo anti-briatore fa il boom