La pizza gratis di Sorbillo anti-briatore fa il boom

La pizza gratis di Sorbillo a Napoli, in risposta alla polemica innescata da Flavio Briatore, ha fatto il boom

Martedì 21 giugno la pizza gratis di Sorbillo a Napoli ha fatto il boom, attirando tantissime persone a gustare una pizza napoletana “anti-Briatore”. Ecco cosa è accaduto.

La pizza gratis di Sorbillo anti-briatore fa il boom

La storica pizzeria Sorbillo ai Tribunali, in risposta alla polemica innescata da Flavio Briatore, risponde alla polemica innescata sulla pizza offrendo una pizza gratis ai napoletani. Per rispondere alla provocazione, infatti, Sorbillo ha risposto così: “dice che se la pizza costa poco non è buona? Ecco, noi la facciamo così e gli ingredienti sono questi: assaggiatela e ditemi com’è”, ha detto il pizzaiolo napoletano attorniato da giornalisti e fotografi.

Al centro storico di Napoli, alla sua storica pizzeria, moltissimi fan e amanti della sua pizzeria si sono messi in coda per gustare la pizza gratis.

A sostenere questa “battaglia” di Sorbillo contro la polemica di Briatore anche il consigliere regionale campano e presidente della commissione Agricoltura della Campania, Francesco Emilio Borrelli. “La pizza nasce come piatto ‘povero’, alla portata di tutti, ma sano e genuino – dice – e vogliamo che resti tale.

Briatore con i suoi modi ha offeso chi questo prodotto l’ha reso grande ed esportato in tutto il mondo e i miliardi di utenti che ogni anno si sfamano a prezzi popolari”.

“La pizza? Deve rimanere un piatto popolare”

In merito alle dichiarazioni di Flavio Briatore (“pizza a 4 euro? con quali ingredienti la fanno?” aveva detto) Sorbillo ha poi continuato dicendo che la pizza nasce come piatto popolare e deve restarlo.

A noi piace lavorare con il popolo e accontentare tutti, bambini, disoccupati, professionisti e pensionati. Davanti a una pizza sono tutti uguali e tutti devono potersela permettere”.