Brescia, operato d’urgenza il bambino ferito da proiettile: come sta?

Brescia, il bambino di tre anni ferito da un proiettile vagante è stato operato d'urgenza nella notte. Come sta ora? Le ultime novità.

Brescia, operato d’urgenza il bambino di 3 anni ferito da un proiettile: come sta? Il piccolo, centrato da un colpo di pistola la sera del 15 agosto, è ricoverato in gravi condizioni all’all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Brescia, operato il bambino ferito da un proiettile vaganti: come sta ora?

Il bambino di 3 anni colpito da un proiettile vagante a Cortefranca, in provincia di Brescia, è stato sottoposto ad un’operazione d’urgenza durante la notte, poco dopo l’incidente.

Ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, il bimbo si trovava in condizioni gravissime prima dell’intervento. Secondo fonti interne all’ospedale, ora il bimbo è sveglio ed è in grado di respirare autonomamente.

Le indagini dei carabinieri, fermata la guardia giurata

Il bambino è una vittima accidentale di un gesto sconsiderato di un suo vicino di casa, una guardia giurata. I carabinieri stanno ancora indagando sulle dinamiche dell’incidente. Gli agenti hanno fermato la guardia giurata che è al momento in caserma a loro disposizione.

Il 15 agosto, attorno alle 23, l’uomo avrebbe esploso diversi colpi in aria mentre si trovava in mezzo alla strada insieme a suo nipote, uno dei quali ha raggiunto il bimbo in casa sua. A quanto sembra i due stavano sparando ad alcuni cartelli stradali. Le autorità sono accorse sul posto dopo la segnalazione dei residenti e della famiglia del ferito.