Chi era Irene Cara, causa morte della cantante di Fame e Flashdance: Oscar, vita privata, carriera

Chi era Irene Cara, la causa della morte dell'attrice e cantante, voce di Fame e Flashdance. Dal successo negli anni Ottanta al Premio Oscar.

Chi era Irene Cara: causa morte e vita privata dell’attrice e cantante famosa per Fame Flashdance. Scompare all’età di 63 anni un’icona della musica anni Ottanta. L’annuncio della pubblicista: “Non riesco a credere di doverlo scrivere”.

Chi era Irene Cara, causa morte della cantante di Fame Flashdance

La cantante e attrice americana Irene Cara Escalera, in arte solo Irene Cara, celebre per Fame e Flashdance, è morta all’età di 63 anni il 25 novembre nella sua casa in Florida. A darne l’annuncio è la sua pubblicista, Judith A. Moose, che ha comunicato la sua scomparsa con un addolorato messaggio su Twitter: “Questa è in assoluto la parte peggiore del lavorare come pubblicista. Non riesco a credere di doverlo scrivere, figurarsi di dover annunciare la notizia. Vi prego di condividere i vostri pensieri e ricordi di Irene. Li leggerò tutti quanti e so che lei sorriderà dal cielo. Adorava i suoi fan”.

Moose da la notizia a nome dei familiari di Cara: “La famiglia di Irene ha chiesto privacy mentre elaborano il loro dolore. Era un’anima meravigliosamente dotata, la cui eredità vivrà per sempre attraverso la sua musica e i suoi film”. Nel messaggio viene specificato che non è ancora nota la causa della morte dell’artista: “Rilasceremo informazioni al riguardo quando saranno disponibili”.

Carriera e vita privata: il successo negli anni Ottanta e il premio Oscar

Nata a New York il 18 marzo 1959, Irene Cara era un’artista di origini cubane, africane e portoricane. Fin da piccola innamorata della musica e del canto, fa il suo esordio da giovanissima cantando in spagnolo in diverse trasmissioni televisive. Ad appena vent’anni debutta come attrice, recitando nella serie Radici – Le nuove generazioni di Marlon Brando. Il vero successo, tuttavia, arriva con il classico anni Ottanta Fame, in Italia noto come Saranno famosi. Nei panni della protagonista Coco Hernandez, Irene diventa all’improvviso una star internazionale. È lei stessa a cantare il tema musicale del film, Fame, che le vale una nomination al Grammy Award 1980 come migliore nuova artista femminile e migliore nuova artista pop, e una ai Golden Globe come migliore attrice protagonista femminile di un musical.

L’apice della sua carriera, tuttavia, arriva qualche anno dopo. Nel 1983 incide Flashdance…What a feeling, tema musicale di un altro film iconico, Flashdance. L’enorme successo sia del brano che del film portano Irene Cara ad aggiudicarsi il Premio Oscar per la miglior canzone nel 1984. Irene Cara diventa così la prima artista ispanica ad aggiudicarsi il riconoscimento nella storia degli Academy Awards.

Negli anni successivi, Irene Cara non riesce più a raggiungere questi picchi, pur continuando a lavorare sia nel mondo della musica che in quello di cinema, tv e teatro. Incide cinque album in carriera e scrive brani per otto colonne sonore. Riappare sul grande schermo in Per piacere…non salvarmi più la vita, Ore 13: dopo il massacro la caccia  e Caged in Paradiso. Si reinventa inoltre doppiatrice nei film d’animazione Happily ever after Il viaggio fantastico. Nel corso della sua vita non ha mai avuto figli, ma è stata sposata con lo stuntman Conrad Palmisano. I due convolano a nozze nel 1986, per poi divorziare cinque anni dopo, nel 1991.