Bonus condizionatori 2022: come funziona e come richiederlo

Bonus condizionatori 2022: ecco un'altra agevolazione che diventa fondamentale in vista dell'arrivo dell'estate.

Bonus condizionatori 2022: si avvicina l’estate con le temperature calde ed ecco che diventa quasi necessario considerare di comprare un nuovo condizionatore.

Bonus condizionatori 2022: come funziona

L’estate è molto vicina e le temperature calde iniziano già a farsi sentire. Così ecco che il bonus condizionatori diventa davvero utile. Con l’agevolazione, prevista già dalla legge di Bilancio, si può sostituire o acquistare un nuovo condizionatore beneficiando delle detrazioni fiscali.

Per questo bonus, dunque, non si ottiene un rimborso accreditato direttamente sul conto corrente del beneficiario, bensì di detrazioni. Gli importi, dunque, andranno indicati nella dichiarazione dei redditi e, in questo modo, si otterrà un risparmio sulle spese sostenute. 

L’incentivo per i condizionatori, confermato dalla Legge di Bilancio 2022, consente di ottenere una detrazione fiscale che va dal 50 al 65%.

Come richiederlo

Il bonus condizionatori 2022 può essere richiesto in tre modi differente: in fase di dichiarazione dei redditi, con lo sconto immediato in fattura da parte di chi installa il condizionatore oppure come credito d’imposta cedibile ai soggetti autorizzati.

Quindi, la detrazione si ottiene o come sconto immediato o come rimborso Irpef, indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche) e non si deve presentare l’Isee

Inoltre, i condizionatori nuovi possono essere richiesti e rientrare nei bonus ristrutturazione (e bonus mobili), l’Ecobonus o il Superbonus 110%. 

 

LEGGI ANCHE: Bonus Elettrodomestici 2022: come funziona, come richiederlo, requisiti