Ballottaggio Carrara 2022, affluenza alle urne: dati in diretta

Ballottaggio Carrara 2022, affluenza alle urne: domenica 26 giugno 2022, al ballottaggio verrà deciso il prossimo sindaco.

Ballottaggio Carrara 2022, affluenza: dopo i risultati del primo turno, domenica 12 giugno 2022, molti comuni italiani tornano alle urne. Anche nel comune toscano si torna a votare, dopo che lo spoglio ha stabilito la necessità del turno di ballottaggio. True News segue l’affluenza dei cittadini alle urne in tempo reale domenica 26 giugno 2022.

Affluenza alle urne a Carrara 2022: dati in diretta dalle 12 di domenica 26 giugno

TrueNews dalle 7 alle 23 di domenica 26 giugno segue in diretta le elezioni e poi lo spoglio che inizierà appena termineranno le votazioni. In base ai dati raccolti alle ore 12 dal sito Eligendo.it, l’affluenza alle urne a Carrara si assesta al 14,60%. Un dato più basso rispetto al primo turno, quando alla stessa ora si era recato alle urne il 17,14% degli aventi diritto al voto.

Alle ore 19 l’affluenza è al 29,03%.

Elezioni comunali a Carrara 2022: candidati al ballottaggio

Con gli scrutini del primo turno, si è stabilito chi, degli otto candidati iniziali, ha ottenuto l’accesso al turno di ballottaggio del 26 giugno. La rosa dei candidati è stata scremata: solo i due più votati passano al secondo turno. Ecco i dati ufficiali diffusi dal comune di Carrara:

  1. Serena Arrighi – 29,92%
  2. Simone Caffaz – 18,93%
  3. Andrea Vannucci – 17,11%
  4. Cosimo Maria Ferri – 15,10%
  5. Rigoletta Vincenti – 13,68%
  6. Vittorio Briganti – 2,59%
  7. Elvino Vatteroni – 2,47%
  8. Ferdinando Locani – 0,21%

I cittadini di Carrara torneranno quindi alle urne il 26 per decidere chi sarà il loro nuovo sindaco tra Serena Arrighi Simone Caffaz.

Arrighi, per il momento in testa, ha il supporto di un’ampia coalizione di centrosinistra formata da Pd, Azione, Partito repubblicano, Giovani Democratici, Sinistra Civica Ecologista, Movimento Giovanile della Sinistra e Sinistra Italiana. Caffaz è invece il candidato della Lega Nord e potrebbe ricevere un maggior numero di voti dopo l’esclusione di Andrea Vannucchi, candidato di FdI Forza Italia.