Antonella Viola sul vino dichiara che è pericoloso: “Fa male, chi bene ha il cervello più piccolo”

Antonella Viola ha dichiarato che il vino e altri alcolici fanno male alla salute. Parole forti e chiare quelle della ricercatrice.

Antonella Viola ha dichiarato che il vino fa male alla salute. Parole forti quelle della ricercatrice che in ‘un’intervista al Corriere della Sera, ha parlato degli alcolici. Ecco cosa ha detto in particolare e in riferimento al vino.

Antonella Viola sul vino dichiara che è pericoloso

Antonella Viola, scienziata, ricercatrice e docente all’università di Padova, in un’intervista al Corriere della Sera, ha dichiarato che il vino e gli alcolici fanno male. La scienziata ha dichiarato di informarsi bene sull’argomento: “Capisco bene i grandissimi interessi che muove il settore, ma non possiamo nascondere la verità – ha sottolineato –. Bisogna rendere consapevoli i cittadini dei rischi collegati all’alcol, come è stato fatto per il fumo, lasciando poi a loro la scelta di bere o meno. La gente deve conoscere gli effetti del consumo di alcol sulla salute, per poi decidere responsabilmente”.

Per la scienziata: “Fa male, chi bene ha il cervello più piccolo”

“Una decisione giustissima. Bisogna far sapere che l’alcol è incluso nella lista delle sostanze cancerogene di tipo 1, come amianto e benzene. È chiaro il legame tra il consumo di alcol, e non solo l’abuso, e i tumori al seno, del colon-retto, al fegato, all’esofago, a bocca e gola. Le donne che bevono uno o due bicchieri di vino al giorno hanno un rischio aumentato del 27% di sviluppare il cancro alla mammella”, ha spiegato.

Su un bicchiere di vino che farebbe ben al sangue e alla salute ha detto:  “Nessun medico serio lo direbbe. Non c’è una dose sicura. Come per le sigarette la dose sicura è zero. Noi siamo abituati a pensare che a far male sia l’abuso di alcol, ma l’effetto cancerogeno si sviluppa anche con un uso moderato. Può indurre alterazioni metaboliche che si riflettono a livello cardiochirurgico e causare seri danni all’intestino”.

Anche il cervello subirebbe conseguenze: “Studi recenti hanno analizzato le componenti della struttura cerebrale, dimostrando che uno o due bicchieri di vino al giorno possono alterarle. Insomma, chi beve ha il cervello più piccolo, ha continuato.

 

LEGGI ANCHE: Elon Musk a processo per tweet del 2018: il miliardario si difende dall’accusa di frode