Blitz ambientalisti, attivisti “incollati” al vetro della Primavera di Botticelli

La protesta degli ambientalisti è avvenuta al celebre museo di Firenze con 3 persone incollate al vetro della Primavera

Al museo dei Uffizi di Firenze è andata in scena una protesta nella sala Botticelli: alcuni attivisti/ambientalisti hanno esposto uno striscione con scritto ‘Ultima Generazione No Gas No Carbone’ e si sono incollati al vetro che protegge La Primavera di Botticelli.

Blitz degli ambientalisti, attivisti “incollati” alla Primavera di Botticelli

La protesta è avvenuta intorno alle 10.30 e le persone incollate al vetro della celebre Primavera sono state allontanate. I tre giovani italiani, prima di sedersi e esporre lo striscione sul pavimento, hanno applicato della colla sul vetro che protegge La Primavera del Botticelli apponendovi poi le proprie mani.

I tre saranno denunciati per interruzione di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale, manifestazione non autorizzata e deturpamento o imbrattamento di cose.

Dalla Nation Gallery di Londra a Firenze

Non è la prima volta che una iniziativa di questo tipo si verifica perchè questa azione si inserisce in una più ampia protesta a livello internazionale. In Toscana per esempio, il 16 luglio, alcuni attivitsti hanno esposto lo striscione di ‘Ultima generazione.

No gas No carbone’ durante l’intervallo dell’opera Madama Butterfly al Teatro Puccini di Torre del Lago (Lucca). Nello specifico, tre  ambientalisti si sono incatenandosi con un lucchetto a una balaustra e sono poi dovuti intervenire i vigili del fuoco per liberarli.

Alla National gallery di Londra invece a inizio mese due attivisti di Just stop oil si erano ‘incollati’ con le mani alla cornice, danneggiandola lievemente, di un dipinto di John Constable, The Hay Wain.