Alex Britti a Milano: scaletta delle canzoni e biglietti del concerto. Prossime date e tappe del tour

Alex Britti a Milano si esibisce in concerto lunedì 5 dicembre al Teatro Lirico Giorgio Gaber, in occasione del suo tour nei teatri.

Alex Britti a Milano: l’artista si esibisce al Teatro Lirico Giorgio Gaber nella serata di lunedì 5 dicembre. Britti è in giro per i teatri con il suo “One Man Show” e non è la prima volta. Già nel 2003 e nel 2014 ha affrontato 2 tour teatrali chiamati “Chitarra, voce e piede” .

Alex Britti a Milano: scaletta delle canzoni

Alex Britti si esibisce lunedì 5 dicembre al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano. Dopo la pubblicazione dello scorso anno della sua prima autobiografia intitolata “Una vita con la chitarra in spalla” e la pubblicazione del suo primo album interamente strumentale “Mojo”, l’artista porta i suoi più grandi successi in un tour che vedrà come protagonista sul palco esclusivamente lui seduto comodamente su un divano come a casa con alcune delle sue inseparabili chitarre. Ecco di seguito la scaletta di alcune canzoni che l’artista porta sul palco:

  • Gelido
  • Le cose che ci uniscono
  • Piove
  • Da piccolo
  • Lo zingaro felice
  • Bene così
  • Buona fortuna
  • Immaturi
  • Una su 1.000.000
  • Esci piano
  • Milano
  • Jazz
  • Oggi sono io
  • 3 kitarre
  • 7000 caffè
  • Baciami (e portami a ballare)

I biglietti del concerto con le prossime date e tappe del tour

I biglietti del concerto di Milano sono ancora disponibili e si possono acquistare sulla piattaforma di ticketone.it. Inoltre, ecco le seguenti date e tappe del tour invernale del cantante nel mese di dicembre: il 7 al Teatro Duse di Bologna, l’8 al Teatro Cristallo di Bolzano, il 10 al Teatro Fusco di Taranto, il 12 al Teatro Augusteo di Napoli, il 16 al Teatro Lyrick di Assisi, il 19 al Teatro Puccini di Firenze, il 20 nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 22 al Teatro Toniolo di Mestre.

 

LEGGI ANCHE: I Jalisse esclusi dal Festival di Sanremo 2023, sono 26 anni che mancano: “Non ci fermiamo”