Aldo Serena, in un bar ferma un ragazzo che distrugge la vetrina: ecco cosa è successo

Aldo Serena, in un bar si è lanciato in modo eroico pe fermare un ragazo che stava causando diversi danni.

Aldo Serena, in un bar ha fermato un 25enne che stava creando danni. L’intervento dell’ex calciatore ha evitato il peggio e il suo gesto è stato ripreso facendo il giro sui social. In un’intervista, ha raccontato come sia andata.

Aldo Serena, in un bar ferma un uomo che distrugge la vetrina

Il commentatore sportivo ed ex calciatore Aldo Serena è diventato un eroe di quartiere. Infatti, a Montebelluna, in provincia di Treviso, ha fermato un giovane marocchino di 25 anni che stava distruggendo la vetrina di un bar. Le immagini del gesto sono state riprese e hanno fatto il giro dei social.

L’ho fatto per il titolare del bar. Conosco le fatiche che fanno questi piccoli imprenditori, ciò che hanno passato con la pandemia. Non volevo che quel posto subisse troppi danni“, ha spiegato l’ex centravanti della Nazionale al Corriere.it.

Ecco cosa è successo

Il tutto è successo nella mattinata del 16 giugno. Il 25enne. 0ltre a sfasciare la vetrina del locale, si è fiondato anche sul proprietario del bar che  è stato medicato per delle lesioni riportate in seguito a una colluttazione.

Dalle ricostruzioni, pare che il ragazzo si sia spogliato e poi immerso in una fontana, poi sia andato in questo bar per provare a prendere delle birre senza pagarle. A quel punto, è arrivato l’intervento di Serena che ha evitato il peggio.

Ero in centro con mia moglie per una commissione, – ha raccontato l’ex attaccante – quando c’è stato un forte trambusto. Prima questo giovane si è spogliato e si è immerso in una fontana, forse aveva caldo o era alterato.

Poi ha creato confusione in un bar finché il proprietario e i dipendenti non si sono barricati dentro“. A quel punto Serena, 62 anni il prossimo 25giugno, è sceso dalla moto per provare a placare lo straniero. “Ero in moto con mia moglie – ha continuato –che si è arrabbiata per il mio ‘intervento’, visto che avrei potuto essere aggredito“.

 

 

LEGGI ANCHE: Concerto Pinguini Tattici Nucleari 19-20 giugno a Firenze: la scaletta