Ribery, ritiro: il francese ha deciso, troppi gli infortuni. Futuro da dirigente?

Ribery, ritiro è vicino: il francese sembra ad un passo dalla decisione più dura della sua vita ma inevitabile visti gli infortuni.

Ribery, ritiro: ormai la decisione del francese è a un passo. Gli infortuni non danno tregua all’attaccante della Salernitana che potrebbe dire addio al campo ma rimanere nel mondo del calcio, partendo con un altro ruolo proprio con i granata.

Ribery, ritiro: il francese ha deciso, troppi gli infortuni

Ribery, dopo i trentasei minuti giocati con la Roma nella prima giornata di campionato, non è stato più disponibile a causa di una infiammazione a un ginocchio.

Da allora i tempo di recupero non solo si sono allungati ma sembrano indefiniti e questo potrebbe pesare. “Il mio futuro? Vedremo”, aveva detto sorridendo lo scorso lunedì uscendo dal centro sportivo.

Il campione francese sta valutando seriamente di ritirarsi dal calcio giocato visti gli ultimi esami clinici. Nella scorsa stagione ha collezionato 23 presenze e tre assist con la maglia granata e dunque non c’è mai stata la gioia di una rete in campionato con la maglia campana.

Futuro da dirigente?

Secondo quanto riporta il Mattino, potrebbe poi firmare un nuovo contratto fino a giugno 2024 come dirigente sempre per la Salernitana. Ci sarà tempo per ragionare su futuri ruoli perché ora il campione francese dovrà prendere una decisione molto difficile. Dopo una vita come giocatore che gli ha dato tante gioie e anche riconoscimenti, non sarà semplice dire addio senza pensarci a fondo. Nella sua bacheca ci sono 25 coppe in bacheca, 12 anni al Bayern Monaco col quale ha vinto qualsiasi cosa e poi anche 81 presenze con la Francia.

 

LEGGI ANCHE: Stadio della Roma: dove sorgerà, capienza, nome e tempi di realizzazione