Sports Ottima organizzazione, scarsi risultati: il bilancio dei Mondiali di Sci di Cortina

Ottima organizzazione, scarsi risultati: il bilancio dei Mondiali di Sci di Cortina

Bianco e nero. Il bilancio dei Mondiali di Sci svoltisi a Cortina si chiude per l’Italia con una parte bianca ed una nera. Il bicchiere mezzo pieno va tutto a Cortina ed all’organizzazione. Sciatori, staff, giornalisti, tutti sono rimasti senza parole davanti allo spettacolo delle Tofane innevate come in una cartolina. Ma sono state soprattutto le piste, la gestione dei tracciati anche con temperature elevate, insomma l’organizzazione intera ad essere stata promossa a pieni voti. Un risultato che fa davvero ben sperare in vista delle Olimpiadi di Milano-Cortina del 2026.

Le note liete però finiscono qui perché, sportivamente parlando, è stato un mezzo disastro. L’Italia chiude con due medaglie, risultato magro per una manifestazione attesa da un paio di stagioni. E soprattutto medaglie dal significato particolare. L’oro di Marta Bassino infatti non è arrivato nello slalom gigante, disciplina dove l’atleta azzurra è stata totale dominatrice della stagione ma che nella gara Mondiale ha patito la tensione dello status di favorita chiudendo con una prova dal tutto anonima. L’oro è arrivato infatti nello Slalom Parallelo, onestamente una gara di puro contorno.

C’è poi il meraviglioso argento di Luca De Aliprandini nel Gigante uomini. Risultato emozionante ma poco prevedibile essendo la prima volta che nella carriera l’azzurro finisce sul podio in una gara di Coppa del Mondo, all’età di 31 anni (da compiere). Insomma: la gara perfetta nel giorno perfetto.
Gli altri? Paris, uno dei favoritissimi della discesa, è stato tradito da un errore e da un paio di porte “trabocchetto” lungo il tracciato posizionate dagli allenatori avversari. Della Bassino in gigante abbiamo già detto; male anche l’altra punta della squadra rosa, Federica Brignone, che ha fallito in Super G, nel Gigante e nella Combinata.

Resta quindi la preoccupazione per quello che sarà nel 2026 la valanga azzurra e rosa. Sarebbe un peccato steccare le Olimpiadi di casa in una cornice che nessun altro ha.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Cr7 dice no alla Coca Cola, ma si presta alle pubblicità per il poker online e il pollo fritto

Cristiano Ronaldo, detto cr7, vuole riciclarsi salutista. Alla Coca Cola dice no, ma il pollo fritto e il poker online?

Green pass: come ottenerlo e quando, in quali occasioni è obbligatorio – LA GUIDA

I vacanzieri italiani stanno scaldando i motori. C’è chi è già in villeggiatura, ma molti si stanno preparando per godersi quest’estate, dopo...

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: come, quando e dove usarlo

Tempo di vacanze, esodi di massa? Quasi: 41 milioni di italiani si concederanno un periodo di ferie lontano da casa, ben 11...

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Christian Eriksen, miracolo a metà: i medici gli hanno salvato la vita (ma il futuro è lontano dal calcio)

Grazie alla grande professionalità dei medici, Christian Eriksen sta bene. Ma il suo futuro sarà lontano dai campi da calcio

Sport in tv (non solo calcio): dalla Rai ad Eurosport, promossi & bocciati

Giugno è tempo di bilanci per la televisione. I principali palinsesti si travestono d'estate dandoci la possibilità di riflettere su quello...

Bobo Tv, chi ti sopporta più… Che nostalgia della freschezza Vieri-Cassano a Tiki Taka

Vieri e Cassano avevano portato a Tiki Taka anni fa una bella ventata di freschezza. Ma con Bobo Tv ecco che si è finiti per esagerare

Mercato Inter, è stallo: chi si compra (forse) Achraf Hakimi e Lautaro Martinez

Mercato dell'Inter al palo. I due indiziati come possibili partenti restano Achraf Hakimi e Lautaro Martinez. Ma le offerte sono ferme...

Diletta Leotta, cinepanettone con Christian De Sica e Alessandro Siani. Ma sul futuro tv resta il mistero

In attesa di scoprire quale sarà il suo futuro televisivo-calcistico Diletta Leotta è sul set del cinepanettone di Christian De Sica e...