Milan-Torino, Juric dopo il successo: “Voglio che porti tanta positività”

Dopo l'inaspettato successo in Coppa Italia contro il Milan, il Torino di Ivan Juric sembra rigenerato e pensa alla prossima partita.

Dopo l’inaspettato successo in Coppa Italia contro il Milan, il Torino di Ivan Juric sembra essersi rigenerato. La vittoria, in questo 2023, non era ancora arrivata a causa dei due pareggi in campionato, contro Hellas Verona e Salernitana, entrambi con il risultato di 1-1. Eppure lo scontro in Coppa ha regalato questa piacevole sorpresa ai granata che, in inferiorità numerica, hanno spinto la gara ai supplementari vincendo poi grazie al gol di Adopo. Espugnato San Siro, Juric ha rilasciato le consuete dichiarazioni, dimostrandosi soddisfatto.

Il Torino vince sul Milan, le parole di Juric

Al termine della sfida di Coppa Italia tra Milan e Torino, valida per la qualificazione ai quarti di finale, il tecnico croato ha rilasciato le sue dichiarazioni a Sky Sport, analizzando il match:

“Abbiamo sofferto pochissimo anche in inferiorità numerica, fino all’espulsione abbiamo fatto una grande partita, poi abbiamo retto alla grande anche proponendo”.

Nonostante la partita avesse preso una piega negativa, anche con l’espulsione la squadra ospite si è dimostrata compatta e attenta. Rispondendo alle varie curiosità, Juric spera che questa vittoria dia morale alla squadra:

“Voglio che porti tanta positività. Vorrei che arrivasse entusiasmo così la squadra crescerà ancora”.

Nonostante ci siano diversi lati positivi, secondo l’allenatore del Torino c’è sempre margine di miglioramento:

“Penso che già siamo ad un ottimo livello, guardando bene i valori della squadra. I giocatori sono entrati dentro il gioco e i movimenti, si può crescere ancora ma per ora sono molto soddisfatto di quello che mi sta dando la squadra”.

Dopo aver risposto a qualche domanda, ha poi parlato della sessione di mercato invernale, che la società piemontese segue con attenzioni. Sono previsti alcuni colpi, soprattutto in entrata, per permettere al mister classe ’75 di competere al meglio in Serie A e, in questo caso, anche in Coppa Italia. Battuto il Milan, il Torino di Juric deve fare ancora meglio.

LEGGI ANCHE: Criscito, stipendio al Genoa: quanto guadagna il giocatore che ha fatto una scelta di cuore.