Messi, al Psg è infelice. La moglie: “Parigi è un inferno”

Messi, Psg una condanna all'infelicità. Non basta il lusso, una città bella come Parigi e i contratti milionari, il giocatore non è felice.

Messi, Psg: “i soldi non fanno la felicità”, una frase ormai che non fa più effetto se calata in un contesto pieno di soldi e in un’azienda chiamata Leo Messi e company. Inizio di stagione deludente sia calcisticamente sia personalmente per il fuoriclasse argentino.

Messi, al Psg è infelice

Il campione argentino Leo Messi sta attraversando nella squadra parigina del Psg due fasi: la prima è un’infelicità calcistica, l’altra è strettamente personale.

Sulla prima: Messi in Francia sta deludendo le aspettative. La sua media gol è bassissima, non è andato mai così male dal 2004-2005, la sua prima stagione da professionista (1 gol in 7 incontro di Ligue 1). In media nella Liga segnava un gol ogni 150 minuti, ora avendo segnato uno solo, ha una media di un gol ogni 865 minuti in Ligue 1 ed è fuori dalla top 100 della classifica marcatori.

Certo, vanno considerati gli infortuni, il cambio storico e sorprendente di maglio, l’arrivo a più di 30 anni in un altro paese, lontano dalla sua casa-famiglia del Barcellona. Il periodo no di Messi è sotto gli occhi di tutti e questo pesa ancora di più per un campione della sua stazza. Nonostante ciò, c’è da dire che i suoi contratti milionari con il club parigino e con gli sponsor continuano a fatturare però il campione argentino non riesce a trovare la sua strada per la felicità.

La moglie: “Parigi è un inferno”

La seconda fase di infelicità è quella strettamente personale. La moglie del fuoriclasse argentino Antonela Roccuzzo sarebbe scontenta della sua nuova città, nonostante il lusso. Stando a quanto riportato dal quotidiano catalano El Nacional, la famiglia Messi abita in una grande casa, in una zona esclusiva della città, ma questo sembra non bastare a vivere serenamente. La compagna della Pulce vorrebbe tornare in Catalogna e starebbe facendo pressioni al calciatore affinché provi a tornare al Barcellona.