Influenza del cammello colpisce la Nazionale francese: ecco quali sono i giocatori in isolamento

Influenza del cammello, Nazionale francese colpita dal virus con alcuni giocatori che sono in isolamento dal resto della squadra.

Influenza del cammello, Nazionale francese è stata colpita dal virus. Alcuni giocatori hanno la febbre e sono stati messi in isolamento dal resto della squadra. La Francia dovrà giocare domenica 18 dicembre la sfida contro l’Argentina nella finale dei Mondiali in Qatar. Nelle ultime ore, c’è stato un altro giocatore con la febbre, come annunciato dallo stesso allenatore della Nazionale.

Influenza del cammello colpisce la Nazionale francese

In Qatar a far discutere moltissimo, oltre ai mondiali di calcio, c’è quella che è stata soprannominata l’influenza del cammello. L’Health Security Agency britannica ha fatto scattare recentemente l’allarme su possibili nuovi casi di contagio legati all’influenza del cammello; quest’ultimi sarebbero dovuti alla massiccia presenza di tifosi accorsi per i Campionati iridati di calcio. Si tratta, nello specifico, del Mers-CoV ovvero Sindrome Respiratoria Mediorentiale chiamata comunemente Influenza del cammello

Nelle ultime ore ed giorni, la Nazionale della Francia è rimasta colpita particolarmente da questo virus che ha messo k.o. diversi giocatori in rosa che già hanno dovuto saltare alcune partite. Dunque, è scattato una sorte di allarme nel ritiro della squadra allenata da Deschamps che dovrà fare i conti con questa situazione in vista della prossima importante sfida.

Ecco quali sono i giocatori in isolamento

Ci sono alcuni giocatori, non molti, ad essere stati colpiti e sono così stati isolati dal resto della squadra che invece domenica 18 dicembre dovrà affrontare proprio l’Argentina nella finale dei Mondiali. I primi ad essere stati colpiti dall’influenza sono stati Rabiot e Upamecano che hanno già dovuto saltare la semifinale con il Marocco e rimangono in dubbio.  Anche Coman lo ha contratto, come confermato dallo stesso ct francese: “Ha la febbre. Stiamo cercando di stare attenti perché non si diffonda questo virus, che sta colpendo molti calciatori qui al Mondiale. Ti ammali quando ti stanchi troppo, il tuo corpo si indebolisce e sei più vulnerabile”.