Dybala e Pellegrini infortunati: diagnosi e quando rientrano i due giocatori della Roma

Dybala e Pellegrini infortunati; i due calciatori giallorossi si sono fermati prima e durante il match contro l'Atalanta.

Dybala e Pellegrini infortunati: i due giocatori si sono fermati per alcuni problemi fisici. L’attaccante argentino prima che iniziasse la partita contro l’Atalanta domenica pomeriggio 18 settembre. Mentre il capitano giallorosso durante il match.

Dybala e Pellegrini infortunati

Paulo Dybala si è fatto male durante il riscaldamento nel pre partita Roma-Atalanta nel pomeriggio di domenica 18 settembre. Lorenzo Pellegrini invece si è infortunato nel corso della partita. Lo ha annunciato proprio Mourinho, in conferenza stampa: «Lorenzo ha avuto un problema al flessore, ma visto che la squadra era sotto di un gol ha voluto rimanere in campo».

In più l’allenatore portoghese ha aggiunto sul centrocampista azzurro: «Lorenzo  ha sentito tirare al flessore: sull’1-0 non è voluto uscire, ha voluto andare fino alla fine come capitano, come uno che voleva aiutare e questo è un problema per noi».

Quando rientrano i due giocatori della Roma

I tempi per capire il recupero dei due giocatori è ancora presto. Tra l’altro entrambi sono statti convocati dalle rispettive Nazionali. Da capire, anche, se partiranno o meno.

Intanto, nel post partita contro l’Atalanta, Mourinho ha certa di rassicurare se stesso e i tifosi sui tempi di recupero di entrambi calciatori: «Speriamo di recuperare Pellegrini e Dybala in quindici giorni. Ma per entrambi bisognerà aspettare l’esito degli accertamenti. Sarà un problema studiare la squadra da mandare in campo a San Siro tra dodici giorni contro l’Inter».

Poi, Mourinho ha parlato anche id altri infortunati e chi deve ancora rientrare in condizione: «Possiamo recuperare El Shaarawy e Kumbulla che sono già fuori, lo vedremo.

Sono due settimane in cui gente come Belotti eCamara ha bisogno di lavorare per migliorare il livello fisico. Al di là di questo, niente, un po’ di giorni liberi, non c’è molto da fare. Preferirei Lorenzo e Paulo in nazionale, avrebbe significato che non avrebbero lavorato con noi ma sarebbero stati pronti per la prossima. L’infortunio è meno positivo».

 

 

LEGGI ANCHE: Messaggi erotici del tradimento di Ilary sul cell di Totti: i legali della conduttrice smentiscono