Live

I convocati di Mancini in Nazionale. Tanti forfait con una sorpresa a centrocampo

I convocati in Nazionale da Mancini sono pronti alla doppia sfida contro Svizzera ed Irlanda del Nord. Tanti infortuni importanti.

I convocati di Mancini in Nazionale in vista delle sfide contro la Svizzera e Nord Irlanda, partite che decideranno la qualificazione ai Mondiali in Qatar 22. Fondamentale è sicuramente il match contro gli svizzeri. Tanti infortuni e una sorpresa iniziale a centrocampo.

Mancini e gli infortunati in Nazionale: Pellegrini, Zaniolo, Chiellini e Immobile tornano a casa

Notizia di ultima ora: altro forfait per mister Mancini. Anche Ciro Immobile è costretto ad alzare bandiera bianca. L’Italia dovrà dunque affrontare la Svizzera senza il suo centravanti titolare. Immobile ha infatti accusato nelle ultime ore un problema al muscolo soleo della gamba sinistra, peraltro già accusato in occasione dell’ultima sfida di campionato contro la Salernitana. Il centravanti della Lazio ha già lasciato il ritiro della Nazionale, venendo sostituito dal giovane centravanti del Sassuolo Gianluca Scamacca.

“Zaniolo e Pellegrini non stanno bene, oggi tornano a casa. Per Barella non sembra sia nulla di preoccupante ma valuteremo nei prossimi giorni.”. Il ct dell’Italia Roberto Mancini deve fare subito i conti con due infortuni  in vista della sfida di venerdì contro la Svizzera all’Olimpico, che vale il primato nel girone di qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar. Al posto dei due romanisti sono stati chiamati il laziale Cataldi e l’atalantino Pessina..

Brutte notizie anche in difesa, dove ad alzare la bandiera bianca è Giorgio Chiellini. Anche il capitano degli azzurri ha lasciato il ritiro per infortunio: “Pensavo fosse qualcosa di più lieve. In realtà mi sono reso conto che avevo bisogno di più giorni di riposo per recuperareSiamo un grande gruppo, siamo bravi e il segreto del triennio è che cambiando gli addendi il risultato rimaneva lo stessoFaremo una grande partita, sono tranquillo e sereno. Sarò comunque qui per stare vicino alla squadra, non per questioni diverse”. Al suo posto, Roberto Mancini ha convocato il difensore del Sassuolo Gian Marco Ferrari.

I convocati in Nazionale: c’è una sorpresa a centrocampo

Conferme, ritorni, qualcuno che rimane a casa ma soprattutto una sorpresa nei convocati di Mancini nella prossima doppia sfida dell’Italia.

La sorpresa che figura tra i convocati è a centrocampo con il giocatore del Torino che tanto sta facendo bene in campionato: Tommaso Pobega. Ventidue anni, nella stagione 2021-2022 in forza ai granata ma il suo cartellino è di proprietà del Milan. Prima convocazione nella Nazionale maggiore e un altro possibile esordio nelle scelte di Mancini.

A centrocampo si aggiunge il milanista Tonali il cui ritorno era annunciato, viste le numerose assenze. Tra i ritorni, dopo l’infortunio, Belotti ma non Immobile. Rimane a casa Kean, c’è Biraghi come vice Emerson. Domenica sera, 7 novembre, gli azzurri si raduneranno a Coverciano. Gli impegni che aspettano i 22 convocati di Mancini sono: Italia-Svizzera il 12 novembre a Roma, Irlanda del Nord-Italia il 15 a Belfast.

La lista degli azzurri convocati da Mancini

Nella lista dei 22 azzurri convocati da Mancini ci sono dunque conferme, ritorni e la sorpresa Pobega a centrocampo.

  • Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa).
  • Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Gian Marco Ferrari (Sassuolo), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Gianluca Mancini (Roma).
  • Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Danilo Cataldi (Lazio), Tommaso Pobega (Torino), Sandro Tonali (Milan), Matteo Pessina (Atalanta).
  • Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Lorenzo Insigne (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo).