Sports Handanovic è davvero un intoccabile?

Handanovic è davvero un intoccabile?

Ci sono cose in Italia davvero “intoccabili”. Non si può offendere la mamma, non si può mettere il parmigiano sugli spaghetti con le vongole, non si possono indossare le calze bianche con i mocassini marroni. Ma da qualche tempo se n’è aggiunta un’altra, sportiva: non si può toccare Samir Handanovic. Il Capitano e portiere dell’Inter sta disputando una stagione imbarazzante culminata con il pasticcio nelle gara di andata di Coppa Italia che costerà probabilmente l’eliminazione ai nerazzurri.

Un patatrac che in realtà è solo l’ultimo errore di una stagione infarcita di mancanze di ogni tipo. Tolta la prestazione contro il Napoli dove davvero ha salvato il risultato per il resto i tifosi nerazzurri non ricordano una parata che sia una. Ogni tiro destinato verso lo specchio della porta è un gol sicuro: Atalanta, Lazio, Roma, Sampdoria, tutti tiri non impossibili finiti in rete. Ma nessuno ufficialmente, anche sui giornali, ne parla. Un vero e proprio tabù.

Sui social, dove invece c’è molta più libertà, ormai il tam-tam dei tifosi nerazzurri è molto chiaro: Handanovic out. Anche perché, e questo è un altro storico limite dell’estremo difensore nerazzurro, sulle palle alte non esce mai togliendo sicurezza a tutto il reparto. Facile il raffronto con il vicino di casa, quel Donnarumma autentico uomo in più dei rossoneri. Insomma, i tifosi non lo sopportano e anche ad Appiano starebbero cominciando a farsi delle domande. Dubbi che porterebbero magari nella prossima stagione ad un vero capovolgimento di fronte. Fino a ieri l’Inter ha cercato un secondo portiere; forse da domani dovrà cercarsi il titolare, con il secondo già pronto, in casa. Handanovic come Buffon, eminenza grigia in spogliatoio ed in panchina.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs

Nicole Daza è la compagna di Marcell Jacobs. I due insieme hanno già avuto due figli. Ecco il messaggio di Nicole prima della gara di Jacobs

Vanessa Ferrari medaglia d’argento alle Olimpiadi Tokyo 2021! Vittoria storica per l’Italia nella finale corpo libero

Vanessa Ferrari medaglia d'argento nel corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Ha gareggiato lunedì 2 agosto a partire dalle 10:57 ora italiana. L'atleta...

Tamberi e la mezza barba alle Olimpiadi di Tokyo 2021

La mezza barba di Tamberi ha fatto più discutere della sua medaglia d'oro. Gianmarco Tamberi ha portato a casa un fantastico oro nel salto in alto con la misura di 2.37 ex aequo con l’atleta del Qatar Barshim.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Vanessa Ferrari medaglia d’argento alle Olimpiadi Tokyo 2021! Vittoria storica per l’Italia nella finale corpo libero

Vanessa Ferrari medaglia d'argento nel corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Ha gareggiato lunedì 2 agosto a partire dalle 10:57 ora italiana. L'atleta...

Vanessa Ferrari, quando gareggia: data, ora, come vedere la diretta tv della finale delle Olimpiadi Tokyo 2021

Vanessa Ferrari è arrivata in finale di corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Proverà a vincere la medaglia d'oro olimpica.

Marcell Jacobs, chi è il campione olimpico dei 100 metri che entra nella storia dell’atletica italiana

"L'uomo più veloce del mondo è italiano". Sembra un sogno, invece è tutto vero: Marcell Jacobs ha vinto i 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo

Olimpiadi 2021: Di Francisca, Velasco e il giornalismo dei buonisti. A Tokyo è vietato criticare

La Rai allontana Elisa Di Francisca dopo le critiche alla squadra di Fioretto femminile e lo scontro con Julio Velasco. Ipocrisie di un giornalismo che non critica mai nessuno

Chi è Gianmarco Tamberi, l’azzurro d’oro nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo: età, carriera, vita privata

Chi è Gianmarco Tamberi, lo specialista in salto in alto medaglia d'oro alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Età, carriera e vita privata dell'atleta