Dani Alves arrestato a Barcellona: le accuse sono di molestie sessuali

Dani Alves arrestato per molestie sessuali a Barcellona. Il giocatore brasiliano è finito nei guai a seguito di una denuncia di una ragazza.

Dani Alves arrestato: il calciatore brasiliano sarebbe stato fermato per accuse di molestie sessuali. Gli agenti del calciatore hanno negato tutto dopo che Alves è stato sentito ed interrogato. La decisione ora spetta al giudice.

Dani Alves arrestato a Barcellona

Dani Alves è stato arrestato a Barcellona. Il calciatore brasiliano- si legge su Mundo Deportivo – si è consegnato questa mattina davanti ai Mossos d’Esquadra. Dopo aver rilasciato una dichiarazione, il calciatore brasiliano è uscito dal commissariato a bordo di un’auto della polizia pochi minuti dopo le 10 del mattino per essere portato alla Ciutat de la Justicia di Barcellona dove andrà in tribunale.

Le accuse sono di molestie sessuali

Le accuse sarebbero molto gravi e farebbero riferimento a una molestia sessuale del 30 dicembre 2022 al nightclub Sutton a Barcellona. La ragazza, vittima della presunta violenza, ha raccontato alla polizia che il 39enne calciatore brasiliano l’avrebbe toccata sotto la biancheria intima, senza il suo consenso. Accompagnata dai suoi amici, la donna ha denunciato l’accaduto al personale di sicurezza della discoteca, che ha attivato in questi casi il relativo protocollo e ha dato comunicazione ai Mossos d’Esquadra.

Gli agenti del calciatore, che attualmente gioca in Messico con il Pumas, hanno dichiarato al quotidiano Abc che Alves si trovava a Sutton “per poco tempo” e rilevando che “non è successo niente”. Si attende la decisione del giudice catalano dopo l’interrogatorio.

 

LEGGI ANCHE: Zaniolo sul mercato a gennaio: dove può andare il talento giallorosso