Come sta Szczesny: le ultime sull’infortunio del portiere della Juve

Come sta Wojciech Szczesny, il portiere titolare della Juve è alle prese con un infortunio alla caviglia: sarà in campo contro il Benfica?

Come sta Wojciech Szczesny: le novità sull’infortunio del portiere della Juventus. L’estremo difensore polacco è assente da diverse partite per un infortunio alla caviglia. Ci sarà per il prossimo incontro di Champions League con il Benfica?

Come sta Wojciech Szczesny, l’infortunio del portiere della Juve: ecco le novità

Nelle ultime due settimane la Juventus ha dovuto fare a meno di Wojciech Szczesny. Il portiere polacco si è infortunato alla caviglia lo scorso 31 agosto, durante la vittoria per 2 a 0 contro lo Spezia.

Al suo posto ha giocato Matteo Perin, che ha difeso i pali della Juve contro la Fiorentina, il PSG e la Salernitana. Il tecnico Massimiliano Allegri può tuttavia tirare un sospiro di sollievo: le condizioni di Szczesny sembrano essere molto migliorate. L’estremo difensore titolare sta recuperando molto velocemente e potrebbe tornare tra i pali già in occasione della seconda partita di Champions League, la sfida con il Benfica del prossimo 14 settembre.

Gli altri infortunati: torna Di Maria, niente Locatelli e Rabiot ancora in dubbio

Per quanto riguarda gli altri ospiti dell’infermeria bianconera, arrivano delle buone notizie in attacco. Angel Di Maria sta lavorando sul suo recupero e sarà disponibile per la partita con il Benfica. Con ogni probabilità, il Fideo darà il suo contributo a gara in corso. Nulla da fare invece per Manuel Locatelli, che non ha ancora superato il problema muscolare rimediato dopo la sconfitta con il PSG. Per rivedere il metronomo in campo si dovrà aspettare la prossima giornata di campionato, contro il Monza.

Anche Adrien Rabiot potrebbe non essere disponibile contro i portoghesi. Il francese è ancora alle prese con un sovraccarico al muscolo soleo del polpaccio sinistro. Si lavorerà fino all’ultimo per cercare di riportarlo in condizione in tempo, ma per conoscere la decisione finale si dovrà aspettare l’ultimo momento utile.