Live

Chi è Daniel Maldini erede di due bandiere rossonere: età, ruolo, carriera

Daniel Maldini è un calciatore del Milan allenato da Stefano Pioli. Sabato 26 settembre 2021 ha realizzato la sua prima rete in rossonero.

Daniel Maldini non è solo un predestinato in campo con la maglia del Milan ma è anche l’erede di due bandiere rossonere storiche e vincitrici. In tribuna, nell’ultima partita in cui Daniel ha segnato il suo primo goal, il padre ha esultato come un vero tifoso.

Chi è Daniel Maldini: età dell’attaccante del Milan

Daniel Maldini ha 19 anni, è il figlio di Paolo e nipote di Cesare, ha debuttato in Serie A da titolare contro lo Spezia (12 anni, 3 mesi e 25 giorni dopo il papà).

Daniel è il figlio del direttore tecnico, ed ex capitano del Milan, Paolo Maldini e dell’imprenditrice venezuelana Adriana Fossa e nipote di Cesare Maldini, anch’egli storico difensore rossonero. Ha un fratello calciatore, Christian, classe 1996, cresciuto nel Milan ed attualmente in forza alla Pro Sesto.

Daniel Maldini come il nonno e il padre è cresciuto calcisticamente nel Milan ed ha esordito con la maglia rossonera. Non ha preso per ora altre strade vestendo ancora un’unica maglia. Cose rare nel calcio di oggi.

Daniel parlando del padre ha dichiarato: “Papà mi ha insegnato molto, mi ha aiutato tanto dandomi sempre consigli. Soprattutto, mi ha sempre detto di restare sempre umile e con i piedi per terra”. Il padre Paolo ha risposto : “Nel carattere suo rivedo alcune cose mie e poi nei movimenti c’è genetica perché come la gente rivede me nei miei due figli, la gente rivedeva mio padre in me ai miei esordi. Daniel è l’unico fantasista della nostra dinastia”.

Daniel Maldini: il suo ruolo in campo

Daniel Maldini ha iniziato la sua carriera calcistica da piccolino come difensore. Successivamente, crescendo, viene presto impiegato in ruoli più offensivi per sfruttare le sue doti di playmaker, l’abilità nel dribbling, nel controllo palla e nella visione di gioco.

Fa parte dunque del pacchetto offensivo che ha a disposizione nella stagione 2021-22 mister Pioli. C’è tanta concorrenza in attacco: non solo Ibra ma anche Giroud così come gli esterni Leao, Rebic, il belga Saelemaekers, Diaz e l’ultimo arrivato Pellegri. Nonostante la folta concorrenza Daniel Maldini è rimasto nella rosa togliendosi belle soddisfazioni in questo inizio stagione: l’ultimo goal all’esordio da titolare contro lo Spezia ma anche l’esordio contro il Liverpool in Champions League.

La carriera sportiva di Daniel Maldini

La carriera sportiva di Daniel Maldini è ancora agli inizi. Qualcuno ricorderà Daniel tirare i suoi primi calci al pallone a San Siro solo a 5 anni. Quando il Milan festeggiò a San Siro la Champions del 2007 c’era anche Daniel mano nella mano con il papà, per divertirsi e giocare. Aveva soltanto 5 anni e mezzo e venne immortalato durante una perfetta entrata in tackle su Clarence Seedorf.

Daniel ovviamente è cresciuto nelle giovanili del Milan. Ha esordito in prima squadra il 2 febbraio 2020 entrando in gara in corsa durante contro il Verona. Il 24 settembre 2020, invece, debutta nelle coppe europee, nella partita del preliminare di UEFA Europa League contro il Bodø/Glimt.

Il 15 settembre 2021 ha esordito in Champions League, nella sconfitta per 3-2 ad Anfield contro il Liverpool. Dieci giorni dopo gioca per la prima volta da titolare una partita di campionato e va in gol allo Stadio Alberto Picco contro lo Spezia, realizzando di testa la sua prima rete da professionista in maglia rossonera.

Nella Nazionale italiana ha due presenze con la nazionale Under-18 e due con quella Under-19. Nell’agosto del 2021, Daniel Maldini riceve la sua prima convocazione nella rappresentativa Under-20. Esordisce con gli azzurrini il 2 settembre 2021 giocando da titolare l’amichevole vinta per 2-0 in casa dei pari età della Polonia.