Giorgia Meloni, spuntano i ministri papabili

Tra i favoriti per il voto anticipato c'è Giorgia Meloni, che sta già pensando ai papabili ministri di un suo Governo

Chi saranno i ministri di Fratelli d’Italia in caso di vittoria alle elezioni di Giorgia Meloni? Per la prima volta nella storia recente si andrà a votare in autunno, per la precisione il 25 settembre 2022. I partiti, in vista di quest’importante appuntamento, si stanno preparando e tra i favoriti c’è Fratelli d’Italia.

Giorgia Meloni, spuntano i ministri papabili

Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni è tra i favoriti secondo i sondaggi alle elezioni politiche.

Tra i ministri che potrebbero essere papabili, rumors dicono che Giorgia Meloni starebbe pensando ad Elisabetta Belloni, diplomatica e funzionaria di lungo corso, per il ministro degli affari esteri. Per il dicastero dell’Economia, Giorgia Meloni starebbe pensando a Giulio Tremonti, già figura cardine dei quattro governi di Silvio Berlusconi e docente di finanza internazionale presso l’università Link Campus di Roma. Per il ministero della giustizia, invece, si fa il nome di Carlo Nordio, magistrato di lungo corso.

I nomi per interni e difesa

Per gli interni l’ipotesi più accreditata è Matteo Piantedosi, prefetto di Roma ed ex capo di gabinetto di Matteo Salvini. Il sociologo Luca Ricolfi potrebbe invece essere un nome spendibile per Meloni per il Lavoro o lo Sviluppo Economico mentre Domenico Siniscalco potrebbe essere ripescato per gli Affari Europei. Alcuni fedelissimi come Guido Crosetto – tra i fondatori di FdI, potrebbero agguantare il ministero della Difesa mentre Francesco Lollobrigida, attuale capogruppo dei Deputati alla Camera, potrebbe andare a curare i Rapporti con il Parlamento.